Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 7 febbraio 2008

Tanto per cambiare, avventure su un Gran Fiume nel colorado



Come vedete ho voluto oggi cambiare un pò,
e eccovi qualche cosa di diverso,

Buona giornata a Tutti/e.

8 commenti:

Nicola ha detto...

Buongiorno Tomaso a proposito di casinò c'è un periodo della mia vita in cui la passione dei giochi mi ha portato a studiare il modo x battere la roulette ,per farla poi coprire da un drappo nero.
Pensa che quando entravo nei casinò ,dove ero conosciuto,si creava un gruppo di giocatori che scommetteva sui miei stessi numeri.E' durato per poco perchè poi sono stato segnalato e tutti i casinò mi hanno proibito l'accesso:vincevo sempre!!

riri ha detto...

ciao Tomaso,buona giornata:-))

Tomaso ha detto...

Oggi è veramente una bella giornata cara Rosy, qui ce' un sole veramente primaverile, ma vediamo quanto dura,

Caro Nicola a quanto pare eri un giocatore incallito, avrai fatto di sicuro una buona riserva, scherzi a parte, ce' stato anche mio figlio, 6 mesi fisso a Las Vegas, e aveva cercato tramite calcoli con il computer di trovare il sistema per vincere, ma poi a avuto dei problemi, non so di cosa si e trattato, so solo che a smesso,
la vita è sempre bella, tutte le cose vissute, ritornano nella mente, e così si continua a sognare,
Ciao Nicola,

Nicola ha detto...

Caro Tomaso,allora non ero un giocatore incallito e sicuramente non si può battere il casinò con calcoli matematici,perchè il vantaggio è sempre del banco,io lo battevo perchè ero un professionista !!! ;-)
Tutto quel che vincevo lo spendevo
nei locali notturni:fiumi di champagne e belle femmine,in alcuni di questi night,arrivavo alle 6 del mattino (orario di chiusura)e convincevo i proprietari a prolungare lo spettacolo fino alle 9/10,in compagnia delle "artiste".
Tante cose che mi sono successe nella vita non vorrei neanche raccontarle,perchè sono talmente incredibili,che sarebbe difficile
farsi credere.
Un caro saluto

Tomaso ha detto...

Sai Nicola nella vita capita di tutto, tante volte viene la voglia di raccontarle, il fatto è che temi che non ti credono cosi rinunci,
senti io è circa dieci giorni che ho incominciato, a scrivere lamia vita,
sono arrivato al terzo capitolo, nel 1951, non so quando finirò oppure se non la finirò mai, i ricordi della guerra mi sconvolge quando scrivo quei tragici episodi dove io purtroppo sono stato terrorizzato dai tedeschi.
sono entrato in questo argomento, solo perché ho capito che anche te ai dei episodi incredibili, se anche credo non brutti come i miei,

un caro saluto, e andiamo avanti.

Nicola ha detto...

Caro Tomaso anch'io sto scrivendo un libro autobiografico però non so se lo pubblicherò mai,sono talmente orgoglioso che non me lo farei correggere da nessuno,chissà...forse un giorno...

Tomaso ha detto...

vedi che noi due, la pensiamo quasi uguale, io mi sono messo a scrivere sapendo, che quello che scrivo è pura realtà, ma sono anche consapevole, che io non ho le capacità di scrivere per tante ragioni, prima di tutto le scuole che ho fatto sono veramente state poche, io scrivo solo per me, i miei figli, se ne sono accorti, di questo che ho incominciato, ora mi spronano vogliono sapere tutto della mia vita passata, staremo a vedere cosa succede....

Nicola ha detto...

Caro Tomaso,bene fanno i tuoi figli a spronarti a scrivere,soprattutto quando si raccontano cose vere,anche con una bassa scolarità;diverso sarebbe scrivere senza farsi correggere,
un punto o una virgola fuori posto possono stravolgere,una legge,un volantino politico,un manifesto sindacale ecc...
In passato mi sono fatto delle toste esperienze al riguardo...comunque,come tu dici andiamo avanti e cerchiamo di dare un qualcosa a questa nostra Patria che si trova in un momento veramente difficile,sto studiando come fare e con chi farlo.
Un caro saluto.