Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


domenica 24 febbraio 2008

PARLAMENTO

Visto che non si risolve il problema della MUNNEZZA e non ci sono programmi mirati a risolvere quello che oggi è una vera calamità (soprattutto a Napoli),penso che per sanare questa piaga sociale,in un paese che sbandiera la democrazia,suggerirei agli italiani di costringere la casta politica a spostare il parlamento a Napoli,dove si soffre di più: nelle periferie di Napoli.

4 commenti:

Dama Verde ha detto...

Ciao Nicola, potrebbe essere una buona idea.
Forse solo un tantino irrealizzabile :)

Buona giornata!

Nicola ha detto...

Ciao cara,irrealizzabili solitamente sono le cose più semplici,al riguardo ecco il mio progetto che presenterei come cittadino napoletano:vendere il parlamento al vaticano,loro sono ricchi e pagherebbero anche in contanti(il vaticano possiede già un terzo degli immobili di Roma)con quei soldi nelle periferie di Napoli si può costruire un bel casermone tipo case popolari,con la rimanenza dei soldi ricavati potremmo abbassare il debito pubblico.Buona giornata.

nonsoloattimi ha detto...

Io approvo!!!
Nicola... mi piaci anche per questo!
un saluto a Patrizia che leggo sempre volentieri!

riri ha detto...

Ciao Patrizia,certe volte mi viene in mente un tipo che diceva peste e corna di Roma,se gli suggerissimo questa idea? Chissà!
E' difficile ma non impossibile,solo che le stanze del potere,+ che a Napoli,l'individuo di cui sopra le sposterebbe alla scala:tempio della musica ed emblema della ricchezza-sempre-loro! Io ci provo ;-)
Un bacio

Claudia cara,approvo anch'io! :-))