Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 14 febbraio 2008

MARIA A SCUOLA

Maria non va volentieri alla scuola materna.
Quando viene da me, facciamo giochi liberatori, dove lei è una maestra severissima ed io l’alunna cattiva da castigare.
- Vai a meritare - mi rimprovera e , prendendomi per la mano, mi trascina in un angolo.
Al principio non capivo, poi ho avuto un’illuminazione: voleva dire: - Vai a meditare! - (aggiornamento eufemistico, in chiave misticheggiante del vecchio: - Faccia al muro! - )
Fingo di piangere, ma sono distratta: forse piango con più impegno del dovuto.
Maria si ferma, mi guarda con occhi sgranati: - Nonna, ma è solo un gioco! -

4 commenti:

Tomaso ha detto...

Storielle un po' malinconica, povera quella bambina, purtroppo ci sono
dei casi reali.
buona serata.

R.L. ha detto...

Caro Tomaso,forse non ti è stato chiaro il senso del racconto,visto che si parla di una bambina della scuola materna e non di gente navigata o che naviga su internet e affini,la bambina in questione oggi ha 2 lauree,i maltrattamenti a cui tu forse ti riferisci avvengono in paesi come la svizzera,di cui non si sa assolutamente nulla.Spero di essere stata chiara,visto l'età che hai,e ritengo,solo ed esclusivamente per questo,che bisogna aver rispetto delle persone,a prescindere dalla cultura e forse anche dall'invecchiamento cerebrale.
Cordiali saluti.

Nicola ha detto...

Caro Tomaso,incominci a preoccuparmi non solo per la tua età,che rispetto (e spero di arrivarci anch'io) ,ma della vulnerabilità di noi animali sociali che prima o poi non ci saremo più,come in futuro i nostri pronipoti....
Un abbraccio forte come sempre
P.s. ho visto la foto che hai postato insieme a Nigel...fate veramente una bella coppia.

Tomaso ha detto...

Cara r.l. non so quale sia il mio così grossolano errore, poi mi dici che forse certe cose avvengono nei paesi come la svizzera, io credo che non ci siano più spazi per me per questo argomento, avevo capito che si trattava di una bambina, se poi quella bambina eri tu, questo credo che il mio commento non interessava, mi riferivo solo che ne ha parlato tutta l'europa di questi casi,
non mi allungo in altro.
Ringrazio per il tuo rispetto per noi anziani.
Cordiali saluti.