Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 29 dicembre 2011

RICETTA PER LE FESTE ...BUON ANNO NUOVO

Acquistare un tacchino di circa 5 chili per 6
persone e una bottiglia di
whisky; sale, pepe, olio d'oliva e lardo.
Lardellare il tacchino, cucirlo, aggiungere sale e
pepe e un filo d'olio.

Scaldare il forno a 250 gradi per 10 minuti.
Nell'attesa bersi un bicchiere di whisky.
Mettere in forno il tacchino su di un piatto di
cottura.
Versarsi altri due bicchieri di whisky.
Bettere il dermosdado a 300 gradi ber 20 minuti.
Versciarsci dre bicchieri di whisky.
Dopo una messci'ora, aprire il forno della porta e
sciorvegliare la
bollitura del tacchetto.
Brendere la vottiglia di vishschi e infilarscene una
bella golata nel
gargarozzo.
Dopo un'altra bezz'ola, trascinarsci verscio il
forno, spalancare quella
cavolo di porta e ributtare - no, rimirare - no -
insomma, mettere la gallina
nell'altro verscio.
Uscitionarsci la mano con la porta e
chiuderla -
accidenti!
Cercare di scedersci su una cavolo di scedia e
verscarsci un uissski
di bikkiere - o il contrario, non scio' piu'.
Nuocere - no, suocere -
no cuocere no, ah si', cuocere l'animale be ore.
Eh hop!, un bicchierino! Sciempre gradito. Levare il
forno dal dacchino.

Rimboccarsi un po' di wisdky.
Cercare di nuovo di estrarre il pollo, perche' la
prima volta no ci Sciamo
riusciti.
Raccogliere il facchino caduto sul pavimento.
Pulirlo con uno schifo di
straccio e sbatterlo su un gatto, un matto, un
piatto. Ma chissenefrega.

Spaccarsi la faccia a causa del grasso rimasto sul
soffitto, sul pavimento della cugina e cercare di rialsarsi.
Decidere che si sta meglio tutti giu' per terra,
ridere di pancia e finire la bottiglia di rhisky.
Arrambicarsi sul letto e dorbire dudda la note.
Mangiare il tacchino freddo con la maionese
l'indomani mattina e per il resto della giornata

ripulire il bordello fatto in cucina.

Come posso ringraziare questa cara amica per l'omaggio ? :-)
Auguri a tutti voi e grazie...Al prossimo anno :-)

venerdì 23 dicembre 2011

Buon Natale con ...





Buon Natale a tutti voi, le immagini sono della recita all'asilo di Gabriele, lui era Gesu':-)

giovedì 15 dicembre 2011

Addio "treno del sole" adesso c'è italo..

Dalle ultime notizie...
Sono ritornato indietro nel tempo, quando anch'io da piccolo ho attraversato con le mie scatole di cartone piene di speranza un pò dell'Italia.
Ricordo benissimo alla stazione di Napoli, quando prendevo questo treno era già molto affollato, difatti arrivava dalla Sicilia.
Oggi quel treno viene sostituito da italo per quanto riguarda la tratta Torino - Napoli, con l'ultima fermata a Salerno, da quanto ho letto: tecnologia all'avanguardia, soluzioni innovative in sicurezza, consumi energetici e rispetto dell'ambiente. Le classi sono state abolite, ora si viaggia con Club, Prima e Smart, oltre alla Prima Relax e la Smart Cinema, per cui diventano 5. Silenzioso e luminoso italo offre Internet wi-fi e tv satellitare Live, gratuiti per tutti. Grande cinema in prima visione, massimo confort...
Sono passati tantissimi anni, nonostante tutto, la crisi d'identità del nostro Paese non è cambiata: agli anziani, quelli che hanno ricostruito l'Italia, dopo l'ultima guerra, viene chiesto ancora di stringere la cinghia...come se avessero "bevuto" il futuro dei propri figli e nipoti con le loro misere pensioni.

sabato 3 dicembre 2011

POKER, Nicola ed io...



Ti ritrovero' nelle vallate sconfinate, dove tutto avrà un senso, anche il dolore..Mi aspetterai ed è come non ci fossimo mai persi. Mi hai insegnato ad amare i tuoi simili, i piu'deboli, al conforto e tu stesso sei stato veicolo d'amore. Hai condiviso
momenti bui, non mi hai mai perso di vista ed io sapevo che eri li' in attesa quando a volte ti lasciavo solo.
Ci ha unito il bello ed il brutto del percorso fatto insieme. Sei sempre stato nei miei pensieri, con me, in passato, nel presente ed in futuro. Abbiamo corso insieme. tua era la forza giovane, siamo invecchiati insieme guardandoci negli occhi..Ricordi? Ti ho portato dappertutto, lottando perchè tu fossi sempre ben accolto, al cinema, quando piccolo piccolo stavi sotto il bavero del mio cappotto, dagli amici che hanno imparato ad amarti, adesso le nostre strade si dividono, ma tu aspettami su quell'arcobaleno...
Rosy

Poker è stato il tuo ultimo bluff, quando cinque giorni fa ti sei stancato di sopravvivere rifiutando cibo ed acqua, ma nello stesso tempo ti ho sentito piu' vicino ed ho capito che in quei momenti avevi piu' bisogno delle mie coccole. Ciao.
Nicola

venerdì 18 novembre 2011

VENTAGLIO

L'artiglio del ricordo
quando non l'aspetti
alla gola:
questa volta è un ventaglio
(la seta mostra
buchi e si dissolve
in sottili filacci).

La sera che lo trovasti in una
vecchia drogheria
mi telefonavi di barattoli
polverosi d'improbabili
dolciumi e la tua voce era
suadente, con una vena quasi
di commozione
come quando si sa che all'altro
capo del filo
lei consente col suo
ridere sommesso
a ogni minuzia (arguzia fantasia...)

ROSA (R.L.)

martedì 8 novembre 2011

Hanoi

Grazie a tutti voi.

Con queste immagini Davide ci porta a spasso...

mercoledì 2 novembre 2011

Hanoi, ieri.


Innanzitutto, auguri di buon compleanno !

Sono sbarcato da un paio di ore ad Hanoi, l'immagine che vedete l'ho scattata dalla camera dell'albergo.

Non è sfocata, è lo smog....

Qui fa caldo, il traffico è spaventoso (migliaia di ciclomotori ammassati uno sull'altro), è pieno di fabbriche di qualsiasi tipo di marca del settore dell'elettronica (specialmente coreane e giapponesi) e la coltre di smog è così fitta che sembra ci sia la nebbia.....

In compenso sembrano tutti molto molto gentili.

Ciao

lunedì 24 ottobre 2011

25 anni dopo :-)







Avevo perso il conto, la strada è stata lunga, 38 anni di "fidanzamento";-), ma solo 25 anni di rito religioso:-) E' stata un'idea del parroco brasiliano, fare una festa a tutte le coppie che avevano qualche anniversario da festeggiare,(25-50-60-70). Come sempre l'idea di una festa mi ha entusiasmata non mi tiro mai indietro, da buona napoletana..Allora ho chiesto a Nicola di partecipare:-) Il ragazzo pensava a qualcosa di molto intimo ed ha accettato..ma poi...La chiesa era addobbata a festa, con fiori e cestini di confetti da distribuire ai presenti, ai lati dell'altare c'erano circa 100 bambini delle elementari in aiuto del coro, una piccola orchestra chitarra ed organo, con voci molto belle, l'aiuto parroco dell' Angola, ha concelebrato la S.Messa , con un po' di gospel:-) E' stato un crescente di emozioni fortissime dall'inizio alla fine, la cerimonia è durata tantissimo,quasi 2 ore..Ogni coppia doveva portare all'altare un dono ed abbiamo scelto i fiori, noi sposi, con una regista molto professionale, andavamo in corteo come bambini della prima comunione..è stato bello.

giovedì 20 ottobre 2011

ORA RACCOLTA

Mi piace quest'ora raccolta
nella stanza
percorsa da fresche vene di vento
perfino il sottofondo dei motori
dalla strada non turba
la sera
s'intona ai pensieri
riscopri
con acutezza quasi dolore le cose
che ti circondano nell'ombra
i mobili la tua casa ancoraggio
di confuse ricerche di te stessa
i volti i ricordi nel silenzio
dagli angoli
un grido delle bimbe come una freccia
di suono rompe nel buio;
cogli rapporti insoliti il senso
delle cose ovvie t'investe
profondo

il figlio d'un balzo si muove
nel grembo
il cuore trasale
alla nuova avventura.

lunedì 10 ottobre 2011

Gabriele in 3 D


Mi è bastato lasciarlo libero una domenica pomeriggio e me lo sono trovato attore, il mio nipotino...Mi hanno raccontato che elargiva baci a tutte le belle signore, ed alla proiezione di un film con ragazze che si esibivano in costumi succinti si è seduto in prima fila aspettando che uscissero dallo schermo:-)
Questo accadeva mentre ero in contemplazione per decidere sulla richiesta di risposarmi per la terza volta con la stessa donna ...La cosa che mi assillava di piu' era la domanda: ad una eventuale separazione avrei dovuto pagare gli alimenti moltiplicati per tre? :-)

giovedì 6 ottobre 2011

martedì 27 settembre 2011

Verso Kosice


domenica 18 settembre 2011

BERLINO EST

Una bandiera storica, in un locale storico......

Quel che resta del muro.

lunedì 12 settembre 2011

IL PERCHE' DELLA CRISI FINANZIARIA

Cari amici,
In due parole quello che sta succededendo:….
Heidi è la proprietaria di un bar a Berlino. Per incrementare le vendite, decide di offrire ai clienti -per la maggior parte ubriaconi perdigiorno- la possibilità di bere pagando in seguito. Tiene i conti su un taccuino, concedendo in pratica agli avventori un mutuo subprime.
Quando la voce si sparge, i clienti affollano il bar di Heidi. Le vendite esplodono. Approfittando della libertà dei clienti di pagare con comodo, Heidi aumenta il prezzo per vino e birra, le bevande più richieste. I suoi profitti crescono.
Un giovane e dinamico consulente della banca locale si accorge che i debiti degli avventori sono una garanzia per il futuro, e così aumenta il credito di Heidi presso la banca. Non ha ragioni per preoccuparsi, dato che vede i debiti degli alcolisti come garanzia collaterale.
Nella direzione generale della banca, esperti di finanza trasformano gli asset del cliente in Bevibonds, Alcoolbonds e Vomitbonds. I bonds sono poi piazzati sul mercato globale. Nessuno capisce cosa significhino i nomi, o come i bonds siano garantiti. In ogni caso, il prezzo continua a salire e si vendono alla grande
Un bel giorno, malgrado il prezzo sia ancora in salita, un manager del credit-risk della banca (che viene poi licenziato perché pessimista) decide che è ora di richiedere il pagamento dei debiti contratti dai beoni al bar di Heidi.
Ma loro non possono.
Heidi non riesce a ripagare il suo debito bancario e fa bancarotta. I Bevibonds e gli Alcoolbonds crollano del 95%. I Vomitbonds hanno una migliore performance, e si stabilizzano dopo una perdita dell'80%.
I fornitori di Heidi, che le avevano garantito pagamenti posticipati, e avevano investito nei bonds, si trovano davanti ad un disastro.
Il fornitore di vino fallisce, quello della birra viene acquistato da un concorrente.
La banca, invece, viene salvata dal governo dopo frenetiche consultazioni dei leader dei vari partiti, e i fondi necessari per l'operazione di salvataggio reperiti grazie ad una nuova tassa pagata dagli astemi.
Cosiglio a tutti di incominciare a bere…

lunedì 5 settembre 2011

A UN CLANDESTINO SCONOSCIUTO;MORTO NELL'ATTENTATO ALLE TWIN TOWERS

Clandestino,straniero,ignorato
tollerato appena,sconosciuto
sei morto con un vassoio in mano
tu schiavo da sempre che nessun elenco
di vittime ha tenuto in conto,
nessuno rivendica,nessuno ufficialmente
piange nessuno conosce,
travolto da una storia non tua
ridotto in brandelli che nessun DNA
potrà ricomporre in dignità di cadavere
cui tocchino fiori funerali tomba
celebrazioni onori commemorazioni
dell'intero affranto Occidente:
non avrai che le lacrime segrete
della tua donna dei figli allo sbaraglio,
tu nato tra i paria del mondo
condannato a restare clandestino
per sempre,perfino tra i morti

giovedì 1 settembre 2011

L'Italia brucia


Inconsapevolmente...brucia

Rieccomi cari lettori ed amici, le vacanze sono finite e ci aspetta un nuovo autunno di avventure.
Questa foto l'ho tirata fuori dal mio album personale...

domenica 28 agosto 2011

Incontri a.. mare...:-)

E' stata una vacanza bellissima, questo rientro inaspettato al mare, voluto, sognato e donatomi...L'hotel era sul mare e Poker è stato accolto bene:-)Momenti significativi li abbiamo trascorsi sulla piazzetta con chiosco del bagno Rosetta, Nick col cagnolino (che non si poteva portare sul lembo di spiaggia) ed io a curiosare con Zucchero che non ha paura di niente e con i suoi braccioli andava lontano e faceva affondare la barchetta per costringermi a riprendergliela e giù a ridere, come solo un bambino sa fare, uno spasso di piccolo robot cattivo (adesso si definisce così):-)), ma la nonna non è da meno;-)

E' venuta a trovarci Giulietta (la mia sorellina)e mi ha chiesto di accompagnarla nel budello per un acquisto, conosce tutti sono ormai 15 anni che fa le vacanze lì...

Un incontro molto piacevole: Adriano Maini,un amico blogger con cui ci scriviamo da un pò di tempo: http://mainiadriano.blogspot.com/, una persona attenta al paesaggio, alla storia alla cultura, poco tempo per parlarsi, ma ci sembrava di conoscerlo da una vita:-)


Abbiamo parlato a lungo con un ragazzo di 19 anni, canadese, madre rumena e padre russo, ha 3 figli, da non crederci, i genitori l'hanno costretto a soli 15 anni a sposare la sua ragazza, quindi ha una bambina di 4 anni e 2 gemelli di 6 mesi, e viaggerà in giro per il mondo fino a settembre perchè è stato inviato come interprete (conosce 7 lingue) dalla sua agenzia...Un ragazzo straordinario, dai modi gentili, un viso bello e dolce, incantava parlando e confondeva alcune parole....troppo simpatico:-)

Abbiamo conosciuto molte persone, con cui la sera, fino a tardi si scambiavano 4 chiacchiere, c'è stata una festa molto chic sul terrazzo con una vista mozzafiato sulla Gallinara, ho scattato molte foto col mio telefonino ultima invenzione della tecnologia, che sto imparando ad usare, perchè se schiaccio troppo sulle icone faccio i soliti casini:-)))Non è mancata la fotografa professionista che ha immortalato Nick e me, eravamo molto carini;-)

lunedì 8 agosto 2011

UN INVITO AD ALASSIO:-)

Siamo stati invitati da nostro figlio per una settimana al mare,ho preparato poche cose ed alle 14 del 31/7 eravamo pronti alla partenza.Scendiamo con il Poker e Nick e ci accorgiamo che nell'auto di Davide non ci stava uno spillo:-( Il viaggio sarebbe stato breve ma scomodo, basta un pò di spirito di adattamento mi son detta, allora eccoci imbarcati una borsa tra le mie gambe, il cagnolino al mio fianco e Zucchero nel seggiolino, mancava una borsa all'appello ed eccola sistemata alle spalle mie
:-)))Nick voleva rimanere a casa, il suo primo impulso è stato quello di definire la nostra vacanza alla "Fantozzi", ma io ho insistito e finalmente siamo partiti per Alassio. Colpo di fortuna, il parcheggio sotto casa, sistemati i bagagli siamo corsi sulla spiaggia, c'era un pò di vento e mio figlio ha lasciato Zucchero con degli amici del posto in autogestione, mi precipito e trovo i piccoli immersi fino alla capocchia, era solo un giretto, quindi non avevamo ricambi, morale zen: siamo ritornati a casa gocciolanti con un bambino infuriato...Serata gradevole, siamo andati a mangiare il pesce in un posto per vipss, ma l'ho trovato crudo, sarebbe stato meglio prendere una pizza, il piccolo è stato più intelligente:-) Ritorno a casa, ci sistemiamo nel tinello ed apriamo il divano con letto estraibile, naturalmente in mezzo ai materassi c'era un buco incolmabile (quasi come quello dell'ozono):-), ci accingiamo al meritato riposo, ma troviamo scomodissima la sistemazione..quindi imprecazioni del Nick che sarebbe ripartito subito..Ometto le altre giornate ma vi parlo del ritorno in treno di sabato sera 6/8, abbiamo trovato 2 posti a sedere ed il Poker era tranquillo, ma il treno si è riempito di gente, non si respirava più, i wc erano chiusi, nemmeno una sigaretta da fumare, l'acqua è terminata e non c'erano "strilloni",come a Napoli che ti vendono un pò di tutto, decidiamo di scendere una fermata prima per prendere la metro e ci accorgiamo che impossibile raggiungerla,bisognava riattraversare con valigia e borsone ed il cane stanco da portare in braccio, nel frattempo a Nick scappava la pipì, mi si è rotta la spallina del vestito ed ero mezza nuda:-))),per fortuna un tassista gentile ci ha imbarcati col cane e ci ha riportati a casa. Abbiamo fatto una bella chiacchierata col suddetto, di Caserta, un ragazzotto con un bel viso simpatico e gentile nei modi....Finalmente siamo a casa nostra!!!!!:-)))) Alla prossima.

Un abbraccio a tutti gli amici che ci hanno mandato un saluto, ma il portatile è stato lasciato in un angolo, il tempo era poco e lo Zucchero vivace al massimo:-))..ma quanto mi manca....ritornerei subito:-)

sabato 16 luglio 2011

DEFINIZIONE DI MOBBING

"Devono mirare a discriminare, screditare o, comunque, danneggiare il lavoratore nella propria carriera, status, potere informale e formale, grado di influenza sugli altri, rimozione da incarichi, esclusione o immotivata marginalizzazione dalla normale comunicazione aziendale, sottostima sistematica dei risultati."

34 commenti

Repost

domenica 10 luglio 2011

MOSCA 2009

venerdì 8 luglio 2011

TRAMONTO AGADIR MODERNA

domenica 3 luglio 2011

LA NOTTE DELLA RETE


Ciao a tutti da Milo!!!! (e scusate l'intrusione...)

PRIMA DI TUTTO UN PO' DI FONTI:

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/6-luglio-muore-il-web-italiano/2154694

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1220&ID_sezione=&sezione=

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/bavaglio-al-web-fermiamoli/2154792

http://ilfattoquotidiano.it/2011/07/02/la-notte-della-rete-contro-il-bavaglio-dellagcom/136123/

http://www.repubblica.it/politica/2011/07/03/news/bersani_la_libert_della_rete_ossigeno_vitale_per_la_democrazia-18589942/?ref=HREC1-5

http://video.corriere.it/censura-il-6-luglio-muore-web-italiano-/f6062a48-a18a-11e0-ae6a-9b75910f192b

e molte altre!!! E' sufficente cercare! Non è una bufala, è una
notizia vera, ampiamente sottaciuta dai soliti canali ufficiali!!!

Non facciamoci fregare! Non è un allarme per "teste calde": persino il
Presidente della Camera dei deputati, che non è certo allineato con
L'Espresso o con Il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio (io invece
sì), è intervenuto contro questa delibera! vedi:

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1220&ID_sezione=&sezione=
"Fini all'Agcom: "No a troppi paletti, su Internet si tuteli la libertà""

Firmate se non l'avete già fatto!

Firma la petizione all'Agcom all'indirizzo:
www.sitononraggiungibile.it

e manda un messaggio ai membri dell'Agcom qui:
http://www.avaaz.org/it/it_internet_bavaglio

Diamoci dentro!

;-) ;-) ;-)

p.s. per controllare le fonti: usate il copia-incolla! Le ho postate
anche sul mio blog dove nemmeno lì ho potuto linkarle direttamente
perché sull'editor dei post mi è sparito "scrivi" con tutte le
facilitazioni del caso (fonts, larghezza caratteri, link, ecc) e mi è
rimasta solo la sezione html (e lì son capace a mala pena di mettere
il grassetto...) A voi è successo? Il vostro editor dei post è
cambiato?

Per chi volesse approfondire (ne vale la pena!) qui sotto ho copia-incollato da:
http://sitononraggiungibile.e-policy.it/it/faq/

Cosa c’è da sapere sulla Delibera 668/2010 dell’AGCOM e il diritto d’autore:
A chi si applica, come ci si può difendere, cosa succede per i siti esteri.

1) L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha emanato il 17
dicembre 2010 la delibera n 668 2010 CONS denominata LINEAMENTI DI
PROVVEDIMENTO CONCERNENTE L’ESERCIZIO DELLE COMPETENZE DELL’AUTORITA
NELL’ATTIVITA’ DI TUTELA DEL DIRITTO D’AUTORE SULLE RETI DI
COMUNICAZIONE ELETTRONICA, che affronta le competenze della stessa
autorità nel perseguimento delle violazioni del diritto d’autore nel
settore della tv, di internet e delle telecomunicazioni

2) La delibera, prevede un sistema di cancellazione e di inibizione di
siti internet sospettati di violare il diritto d’autore

3) In particolare i punti dal 3.5 a punto 3.5.4 della delibera
istituiscono un procedimento in quattro punti che può terminare con la
cancellazione dei contenuti da parte della stessa Autorità o
dell’inibizione su ordine dell’Autorità di un determinato sito.

4) Ci sono 60 giorni a partire dalla pubblicazione in Gazzetta
Ufficiale della Delibera per formulare osservazioni alla stessa
autorità.

1) A chi si applica il provvedimento previsto dall’AGCOM.

A tutti i siti, i portali, i blog, gli strumenti di condivisione di
file in rete, le banche dati, i siti privati che siano sospettati di
contenere anche un solo file in grado di violare il diritto d’autore.

Lo dice espressamente l’art 2.1 della delibera secondo cui “l’Autorità
ritiene quindi che rientrino nella sua attività di vigilanza ai sensi
dell’art. 182 bis le violazioni del diritto d’autore perpetrate
attraverso l’attività di diffusione radiotelevisiva, nonché attraverso
le reti degli operatori di telecomunicazione, e che ad essa perciò
competano le azioni di tutela del diritto d’autore sui contenuti
immessi nelle reti di comunicazione elettronica (tv, reti di tlc e
internet).

E l’art 2.2 prevede che “ L’Autorità, in quanto autorità
amministrativa “dotata di poteri di vigilanza”, ritiene pertanto di
essere legittimata ad intervenire, in un tempo ragionevole, nei
riguardi dei gestori dei siti internet sui quali dovessero essere
ospitati contenuti digitali coperti da copyright, senza
l’autorizzazione del titolare.”

Non vi è alcuna differenza se il sito o il portale è privato o
pubblico o esercita la propria attività per fini di lucro, o sia un
sito amatoriale o un blog personale.

In tutti i casi quindi di “uploading” di contenuti su internet, su
qualsiasi piattaforma, anche di condivisione, l’Autorità, in caso di
sospetta violazione, potrà operare il procedimento di cancellazione o
di inibizione mediante il blocco dell’indirizzo IP o del Domain Name
Systems.

2) Il fatto di gestire un sito privato o un blog senza alcun fine di
lucro è condizione per evitare la cancellazione da parte dell’Autorità
in caso di sospetta violazione del diritto d’autore?

No.

Mentre infatti il decreto legislativo 15 marzo 2010 n. 44 (cd. decreto
Romani) aveva espressamente escluso dal campo di applicazione delle
norme di vigilanza ( e quindi dalle competenze dell’AGCOM in tema di
cancellazione) i siti privati o i siti di distribuzione di contenuti
audiovisivi per fini di scambio, l’Autorità per le garanzie nelle
comunicazioni si è attribuita la competenza a decidere anche sui siti
privati.

L’Autorità afferma espressamente al punto 2.3 della delibera: “La
competenza dell’Autorità in materia di copyright non sembra soffrire
sensibili limitazioni dall’esclusione operata dall’art. 2, comma 1,
lettera a) ( del decreto Romani n.d.r.) per i “i siti internet privati
e i servizi consistenti nella fornitura o distribuzione di contenuti
audiovisivi generati da privati ai fini di condivisione o di scambio
nell’ambito di comunità d’interesse”.

3) Quali tipi di violazioni faranno scattare il provvedimento di
cancellazione da parte dell’Autorità?

Tutte le sospette violazioni previste dal diritto d’autore effettuate
tramite siti italiani o esteri.
Quindi non solo il caricamento di video cinematografici o musicali ma
tutte le sospette violazioni potranno essere soggette al procedimento
di cancellazione o di inibizione.

Per comprendere quali contenuti digitali siano soggetti al
provvedimento di cancellazione bisogna sapere quali opere siano
protette ai sensi degli articoli 1 e 2 della Legge sul diritto
d’autore, la legge 633/1941.

Art. 1.
Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell’ingegno di
carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica,
alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla
cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.
Sono altresì protetti i programmi per elaboratore come opere
letterarie ai sensi della Convenzione di Berna sulla protezione delle
opere letterarie ed artistiche ratificata e resa esecutiva con legge
20 giugno 1978, n. 399, nonché le banche di dati che per la scelta o
la disposizione del materiale costituiscono una creazione
intellettuale dell’autore.

Art. 2.
In particolare sono comprese nella protezione:
1) le opere letterarie, drammatiche, scientifiche, didattiche,
religiose, tanto se in forma scritta quanto se orale;
2) le opere e le composizioni musicali, con o senza parole, le opere
drammatico-musicali e le variazioni musicali costituenti di per sé
opera originale;
3) le opere coreografiche e pantomimiche, delle quali sia fissata la
traccia per iscritto o altrimenti;
4) le opere della scultura, della pittura, dell’arte del disegno,
della incisione e delle arti figurative similari, compresa la
scenografia; (1)
5) i disegni e le opere dell’architettura;
6) le opere dell’arte cinematografica, muta o sonora, sempreché non
si tratti di semplice documentazione protetta ai sensi delle norme del
capo quinto del titolo secondo;
7) le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a
quello della fotografia sempre che non si tratti di semplice
fotografia protetta ai sensi delle norme del capo V del titolo II;
8) i programmi per elaboratore, in qualsiasi forma espressi purché
originali quale risultato di creazione intellettuale dell’autore.
Restano esclusi dalla tutela accordata dalla presente legge le idee e
i principi che stanno alla base di qualsiasi elemento di un programma,
compresi quelli alla base delle sue interfacce. Il termine programma
comprende anche il materiale preparatorio per la progettazione del
programma stesso;
9) Le banche di dati di cui al secondo comma dell’articolo 1, intese
come raccolte di opere, dati o altri elementi indipendenti
sistematicamente o metodicamente disposti ed individualmente
accessibili mediante mezzi elettronici o in altro modo. La tutela
delle banche di dati non si estende al loro contenuto e lascia
impregiudicati diritti esistenti su tale contenuto;
10) Le opere del disegno industriale che presentino di per sé
carattere creativo e valore artistico

La sospetta violazione anche solo di un solo file protetto dal diritto
d’autore tra quelli visti in precedenza farà scattare la procedura di
cancellazione o di inibizione.

Quindi l’Autorità avrà il potere di sottoporre a cancellazione o di
inibire l’accesso ai siti che siano semplicemente sospettati di
contenere ad esempio:

1) Contenuti giornalistici espressamente riservati che vengono
riprodotti da fonti successive senza autorizzazione
2) Contenuti giornalistici anche non riservati che non vengono
ripresi integralmente da altre testate o giornali ma da siti privati
(es blog)
3) Fotografie “artistiche” o video inseriti in siti, portali o blog
4) Contenuti caricati da utenti su piattaforme di condivisione di siti privati
5) Software liberi o meno che contengano componenti ( diverse dalle
idee alla base dei programmi ) sospettate di violazione di diritti di
autore
6) Banche dati on line pubbliche o private contenenti almeno un file
sospetto per il quale non è stata rilasciata l’autorizzazione da parte
del titolare
7) Fotografie o video amatoriali caricati nelle piattaforme UGC
contenenti un sottofondo musicale
8) Video caricati dalle web tv

4) L’utente sospettato quanto tempo avrà per cancellare i file sospetti?

Il titolare del sito dovrà cancellare i file sospetti ( senza alcuna
verifica sulla legittimità o meno del contenuto) nel giro di 48 ore,
dopodiché avrà 5 giorni di tempo per difendersi davanti l’AGCOM.
Questi sia in caso di siti italiani sia in caso di siti esteri. Dopo i
5 giorni i contenuti saranno cancellati dall’Autorità o inibiti dai
provider su ordine dell’Autorità.

5) L’utente potrà dimostrare in qualche modo di avere la
legittimazione a poter inserire quel file o si potrà difendere in
qualche modo sostenendo di non avere colpe?

No.

L’Autorità infatti non prevede, a regime, alcuna indagine su una
possibile colpa di colui che ha inserito il file.
Il sistema di cancellazione o di inibizione del sito funzionerà in
maniera del tutto autonoma senza alcuna verifica della posizione di
colui che ha inserito il file.

Al punto 3.5.4. infatti l’Autorità dice espressamente “L’Autorità
ritiene che dopo un iniziale periodo di rodaggio la procedura qui
tracciata possa operare in maniera pressoché automatica sulla base
dello schema:

segnalazione – verifica – eventuale provvedimento inibitorio essendo
fondata su un accertamento della violazione della normativa a
protezione del diritto d’autore di tipo puramente oggettivo, che
prescinde dalla valutazione di ipotetici elementi soggettivi associati
al dolo o alla colpa. Come detto, è sufficiente infatti la verifica
della presenza – non autorizzata- su un sito di contenuti protetti da
copyright a legittimare l’attivazione delle iniziative di garanzia da
parte dell’Autorità nell’ambito della finalità di prevenzione
attribuita alla sua azione, in via generale, dal già citato art. 182
bis della legge 22 aprile 1941 n. 633.

6) E per i siti provenienti dall’estero?
I siti provenienti dall’estero sospettati di contenere anche un solo
file che violano il diritto d’autore sono parificati ai siti illeciti
italiani, senza alcuna ulteriore specificazione, e possono essere al
termine della procedura inibiti a livello IP o di nome di dominio.
Le fattispecie di cancellazione del nome di dominio e dell’accesso IP
sono quindi due, secondo quanto previsto dal punto 3.5.2 della
delibera:
1) I siti il cui solo fine sia la diffusione di contenuti illeciti
sotto il profilo del diritto d’autore
2) o i cui server siano localizzati al di fuori dei confini nazionali…
per queste ipotesi c’è la “possibilità, in casi estremi e previo
contraddittorio, dell’inibizione del nome del sito web, ovvero
dell’indirizzo IP, analogamente a quanto già avviene per i casi di
offerta, attraverso la rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse
o concorsi in assenza di autorizzazione, ovvero per i casi di
pedopornografia”.

Il solo fatto di avere i server all’estero e di essere sospettati di
aver violato la legge sul diritto d’autore comporterà la “scomparsa”
del collegamento a quel sito da parte dell’utente italiano.
In linea teorica anche siti del tutto leciti saranno soggetti
all’inibizione o i siti informativi esteri quali testate o giornali
sospettate di non aver chiesto l’autorizzazione ai titolari dei
diritti.

I siti privati di soggetti che hanno server dislocati al di fuori del
nostro paese e che contengono anche un solo file sospettato di violare
il diritto d’autore quindi sono parificati come trattamento ai siti
pedofili e di gioco d’azzardo e cosi le testate che non abbiamo
assolto gli obblighi di versamento delle somme ai titolari del diritto
d’autore

7) L’utente potrà rivolgerci a un giudice per evitare la cancellazione
dei contenuti dal suo sito?

No.

L’intera procedura di cancellazione e di inibizione prevista dal punto
3.5 della delibera è gestita dall’AGCOM, su ricorso dei privati o
delle organizzazioni di tutela dei diritti d’autore e si conclude in 5
giorni, senza alcuna forma di consultazione o di interazione con
l’Autorità giudiziaria.

Non ci sono indagini compiute dalla polizia giudiziaria nell’ambito di
un procedimento penale .
Non vi è nemmeno un passaggio dell’intera procedura all’interno del
quale venga coinvolto un magistrato.
Non vi sono forme di appello all’autorità giudiziaria.

Tutto ciò nonostante le fattispecie previste dall’AGCOM siano invece
già previste come sanzioni penali e civili dalle leggi italiane e
soggette come da Costituzione alla verifica da parte di un Giudice.

8) L’autorità per le garanzie nelle comunicazioni può giudicare dei
nostri diritti secondo la nostra Costituzione.

No.

L’autorità per le garanzie nelle comunicazioni non è un giudice e non
può esercitare funzioni giudiziarie attribuite solo alla Magistratura
dalla nostra Costituzione

O_O O_O O_O O_O O_O O_O O_O O_O O_O O_O

SE AVETE AVUTO LA COSTANZA DI LEGGERE SIN QUI VI SARETE RESI CONTO
DELLA MOSTRUOSITA' CHE CI ATTENDE... PER ESEMPIO SOLI 5 GIORNI PER
RIMUOVERE IL POST/PAGINA/ECC "INCRIMINATO" E POTERSI DIFENDERE,
DOPODICHE' ***PUFF*** SITO O BLOG CANCELLATI D'UFFICIO (CON LA
FORZA)... FETIDO ODORE DI DITTATURA!!! ATTENZIONE... ATTENZIONE...

Ciao!!!!!!!



giovedì 30 giugno 2011

domenica 26 giugno 2011

Capire/non capire

A quindici anni volevo
capire:
era il mio imperativo
capire.
Adoravo Cartesio, le sue
idee chiare e distinte
(ma allora metti in parentesi
quasi tutto, o tutto del tutto)
M'incantava a capo
del letto il suo sguardo ostinato
di ragione, dal poster
francese.

Poi faticosamente
ho capito
che non c'era nulla
da capire.

E'cosi'riposante non capire
i giochi feroci della natura
e/o della storia (o dell'aldilà)
- ti basta un documentario
sull'etologia, o una seduta
del tribunale di Priebke
o un fumetto medievale dell'inferno-
si puo' solo
raccogliere ricucire
descrivere.

Puoi trascorrere anni in
romanzi o testi
seriosi di scienza
ti sfuggirà sempre il senso
e il senso del senso:

L'ultima porta che devi aprire
in totale assoluta solitudine
(quando entri invece
c'è tua madre e il percorso
è tra tenere pareti
protettive)
Beati gli antichi: ipse
dixit: aveva capito uno
solo e bastava per tutti.

Ora tutti si affannano
a cercare e non si trova che ASSENZA
PERDITA VUOTO
NULLA.

giovedì 23 giugno 2011

La teoria del rimbalzo

Aggiungi immagine
Uno ogni tanto si deve porre delle domande....
Una che mi è venuta in mente in questi giorni riguarda il fenomeno del rimbalzo.
Tale parola è spesso usata in borsa: l'indice rimbalza del 2% !
Magnifico..avrò guadagnato finalmente...
Peccato che un'azione vale 100, dopo che ha perso il 10% va a 90.
Se il giorno dopo anche ne guadagna 10 di punti percentuali, arriva a 99.....
100 giorni così e ti ritrovi con il cerino in mano....

Repost

D'altronde, basta ricorrere alla legge della fisica.
Pensate ad una pallina da tennis, fatta cadere dall'alto su un pavimento.
Ad esempio da 10 metri.
La velocità all'impatto sul pavimento = V = Radice quadrata di (2 X g X 10) = sarà di 13,40 m/s
Il Tempo T di caduta (inizia la caduta con velocità nulla) = V = Vin + g X T = 0 + 9,8 X T allora T = V/g = 13,40/9,8 = sarà di 1,37 s
Il tempo che impiega la pallina dal rimbalzo al raggiungimento della massima altezza sarà Vfin = 0 = 7,70 + accelerazione X Tfin allora Tfin = 7,70/9,8 = 0,78 s
Quindi...se butto una pallina da 10 metri rimbalzerà di circa 3 metri (H = (0,5 X 0,78 * 0,78 x 10))

Uaoo..un rimbalzo di 3 metri !!!!
Ve la immaginate una pallina che fa un rimbalzo di 3 metri...vuol dire un piano di un condominio !

Peccato però che la pallina prima di rimbalzare stava a 10 metri....

domenica 19 giugno 2011

FRUGHERANNO MANI

Le mie cose nel solito disordine:
carte libri ninnoli vestiti
che hanno toccato il mio corpo
ancorato un ricordo
commosso la mia anima.
E le fotografie, coi loro immoti
occhi, innocenti di futuro...

Dopo, frugheranno mani
impazienti, mani curiose
o avide, mani indifferenti.
Sento una stretta, un soffio
freddo mi attraversa.
Sto imparando a lasciare.

mercoledì 15 giugno 2011

SE SAPREMO CONFONDERCI FRA GLI ALTRI

Tra poco dai platani le foglie
cadranno.
Avrà un altro inverno questa strada
sarà un ventoso scoglio San Martino
dove fra nebbie approderà lo sguardo.
Tu che stai o sembri dall'altra parte, vieni.
L'asfalto lucido di pioggia specchierà
una gonna policroma, e se chini
il viso, anche una maschera d'attesa
vestita di colori per illuderci.
Sentiremo passando per le strade
salire verso il cielo alti clamori
d'illusioni a un silenzio della pioggia,
se puo' intendersi grido senza suono.
Saremo anche noi parte del clamore
se sapremo confonderci fra gli altri.

A.G.M.

sabato 11 giugno 2011

GUIDO VORREI

"Guido, vorrei che tu e Lapo ed io
fossimo presi per incantamento
e messi in un vasel che ad ogni vento
lieto n'andasse al voler vostro e mio...
così avremmo voluto che quel nome
avesse il figlio che doveva venirci.

Mio fratello giunse a farci forza
dal mondo al quale eravamo precisi
con la sua presenza che stringeva
farci presenti alla nostra distanza,
ma le cose piuttosto ebbero un linguaggio
in quei momenti di esatta trasparenza
i contorni ne destarono un profilo
preciso come se la poltrona in cui sedeva
dovesse inciderle il ventre e non il bisturi,
il sole ebbe a un momento il filo netto
nelle immagini che sfiorano l'incubo,
ed ella era così sola e chiusa
in una scorza che tutti escludeva
per chiedere agli oggetti quale cifra
potesse esprimere un arco concluso.

Quando mi fu portata dentro piansi
senza pensieri di paura animale,
ad un lampo la vidi sul tavolo nudo
le mani legate esangui il viso spento
in una maschera di inerte compostezza,
i medici le schiudevano dal ventre
il figlio, automi esperti che negavano
il suo sangue inaridivano il dolore.

Improvvisa mi giunse la sua voce cantante
oltre la porta che avrei voluto colpire
- e non lo feci - per spalancarmi un senso
che mi sfuggiva di disaminato stupore.
"Guido, vorrei che tu e Lapo ed io
fossimo presi per incantamento
e messi in un vasel che ad ogni vento
lieto n'andasse al voler vostro e mio....
e così seppi quel che avevo inteso,
donna era che voleva che l'amassi
piuttosto d'intelletto che d'amore.

A.G.M.
repost

domenica 5 giugno 2011

12 - 13 GIUGNO REFERENDUM : VOTA SI'


PER L'ACQUA PUBBLICA

CONTRO IL NUCLEARE

CONTRO IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO


mercoledì 1 giugno 2011

domenica 29 maggio 2011

sabato 28 maggio 2011

SU UN MURO DI TORINO....ANTONVENETA


Commenti :

Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Loro, di Tanzi, di Cragnotti e di tutte quelle altre banche che hanno truffato i piccoli risparmiatori.

22 maggio 2008 17:47

Elimina
Blogger Nicola ha detto...

Ciao Daniele vedo che sei informato,poi se vogliamo aggiungere
parmalat,argentina ecc ecc tutto diventa più semplice ;-)
Adesso sono curioso di capire come le banche ci spiegheranno la rinegoziazione dei mutui, nuovo pacchetto previsto dal governo!!!

22 maggio 2008 18:07

Elimina
Blogger scrittrice75 ha detto...

si le banche sono le prime truffatrici di piccoli risparmiatori,, ciao ciao riri

22 maggio 2008 23:21

Elimina
Blogger riri ha detto...

Ciao Angela,purtroppo è così!
Ciao e buona giornata :-)

23 maggio 2008 08:24

Elimina
Blogger Nicola ha detto...

Cara Angela, il sopraindicato "pacchetto" l'ha prodotto il governo e sicuramento le banche lo accetteranno,eheheh,eccome se lo acceteranno, non aspettavano altro,farebbero bene i clienti a farsi spiegare chiaramente alla fine quanto gli costerà un alloggio.Secondo l'adiconsum per ogni 100 euro di taglio oggi bisognerà restituirne 198, dopo 25 anni, naturalmente se hanno gli euro da pagare.
Inoltre questo è un mio pensiero se il governo prevede una crescita Zero sicuramente dovrà abbassare i tassi di interesse quindi coloro che oggi hanno un mutuo col tasso variabile incominceranno a pagare di meno...OCCHIO !!!
Più il là quando le cose saranno più chiare scriverò il mio pensiero!!
Angela grazie del saluto che estendo a tutti gli amici.

23 maggio 2008 08:55

Elimina

mercoledì 25 maggio 2011

hmm

Aggiungi immagine