Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


sabato 13 ottobre 2007

"Venezia " declamata da Nigel


Sale la musica
scivola lenta sulla laguna
e gira fra i canali
i vicoli, le case.
Dolce rondò
andante sostenuto.
Dapprima l'oboe
lieve come un sospiro
poi i violini
i corni inglesi
e il suono si tramuta
in un'orchestra.
Strugge Venezia
coi suoi colori
lo sciabordio del mare
e il suo accento gentile.
Sul ponte di Rialto
furtivamente
passa una dama
in maschera.
Tra nuvole sottili
sospese sopra i tetti
appare il sole
e col suo raggio
dipinge la città
d'oro barocco.
Verso il tramonto
si fa purpurea l'acqua
dissolvono
i tremuli riflessi
dei palazzi.
Sorge la luna e brilla
sopra Murano.
L'animo si ristora
e s'abbandona
alle dolci lusinghe
della sera.


Nigel Davemport

13 commenti:

OCEANIA ha detto...

Venezia è una città magica....chi sarebbe questa dama in maschera?
Bella, complimenti.....

Angela ha detto...

un quadretto fresco fragrante, delizioso recitato a meraviglia
e ora come faccio ad addormentarmi questa sera! :)

Nicola ha detto...

La prima sensazione mi sembra ottima,però,il vero commento potrò fartelo dopo aver rilevato l'audience!! Poi ci metteremo d'accordo sul contratto: Maestro!
;-)

Angela ha detto...

l'ho risentita stamane, è deliziosa

riri ha detto...

Caro Nigel, la tua Poesia è Musica,la tua descrizione così appassionante di questa città meravigliosa, fa sognare,come se fossimo lì,e ci fa sentire tutt'uno con la Bellezza, con l'Arte, con il canto delle parole dei veneziani,stupisce ed ammalia, la tua Poesia, avvolge in un manto di Bellezza,di Natura, di Meraviglia. L'amore per questa città è grande, fa commuovere, esalta, ti ha fatto trovare parole tanto belle.....Grazie.

Mutthleys ha detto...

Buon giorno miei cari amici,
bhé che dire Nigel? sai, Venezia è l'ultima città che ho visto con i miei occhi, nel lontano 84 poi non ho più viaggiato sino al 92 pertanto in questo lasso di tempo di città apparte la mia non ne ho più viste. In TV si, invece Venezia la ricordo ancora, Un drappo rosso con la scritta dorata sotto il ponte di rialto. Il ponte dei sospiri, e una cosa mi è rimasta impressa: una piccola cappelletta bianca con pilastri dorici. Che meraviglia ragazzi in mezzo al mare tutto quel bagliore meraviglioso. Che sogno ragazzi, e poi piazza san Marco i leoni dorati....che meraviglia...in ogni modo quella donna mascherata può essere Angela o Raffi, o riri, o chissà chi. Tutte le dolci anime femminili che vorrebbero passar da quel ponte e che Nigel conosce bene. Quella dama mascherata, è colei che ci rapisce il cuore e che ad ogni sussulto ci fa pensare a lei. è colei che non ci fa prendere sonno e che il solo sguardo taglia anche il diamante più reticente. Grazie Nigel per aver ricordato ad un viaggiatore dei sogni come me quanto è meravigliosa Venezia.
a presto,
Luca.

Il guardiano del faro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Il guardiano del faro ha detto...

Grazie, amici, grazie a tutti/e per l'attenzione che riservate ai miei modesti versi. Sono onorato di avere amici come voi; lo dico senza alcuna retorica. Mi spiace che la creazione di questo blog non sia stata accolta con favore; forse non si è capita bene la sua "funzione espansiva" e non alternativa al ng. Pazienza. Noi che ci crediamo continueremo a colloquiare qui e a stare assieme a Luca, il viaggiatore dei sogni, colui che ci aiuterà ad orientarci lungo gli aspri sentieri della vita...

Mutthleys ha detto...

Sera Nigel, grazie per le belle parole, miei cari amici, oggi ho firmato le mie ultime carte da presidente, che dolce sapore però! ho pure messo da parte le chiavi del mio ex ufficio! forse si è cchiuso un ciclo di vita? chissà? ora spero solo di ritrovare i binari della mia esistenza, o più semplicemente mi perderò nei canali della mia Venezia, quella di "Pane e tulipani" la mia Venezia, quella di Nigel, un guardiano del faro che scruta sin dentro i cuor con il suo fascio di luce calda e carezzevole. Questa Venezia. un saluto da Aosta. :-)
Luca

riri ha detto...

Caro Luca, sono contenta che hai nuovi progetti di vita. Sicuramente una persona come te può dare e darci tanto. Quando ci racconti della tua vita, piano piano si impara a conoscerti. Credimi se ti dico che per me è un grande piacere, anche solo scriverti,perchè ti trovo sincero,esplosivo, schietto e genuino,come sono le tue montagne.
Ciao :-)

OCEANIA ha detto...

Venezia è una città bellissima, romantica, lo stesso tempo anche misteriosa, lungo quelli calli, callette, campi, campielli....bella passeggiarla di notte quando non c'è un'anima viva, silenziosa, senti solo il movimento dell'acqua, poi c'è questa brezza che giunge dal mare che ti accarezza veluttamente il viso,,,venezia è magica.......... :)))

Mutthleys ha detto...

cara riri, grazie per le tue care parole, io dico solo ciò che ho dentro e non so se può essere gradito o meno ciò che dico. Raffi, certo che mi fai sognare se dici così, io Venezia di notte la posso solo immaginare, davvero è così misteriosa di sera? cosa darei per andarci....Venezia.....una città un sogno! grazie di avermi fatto ricordare questa meraviglia, mi fate commuovere, se si sentisse la mia voce ora farebbe fatica a star ferma grazie!

Tomaso ha detto...

Veramente bella caro Nigel,
degna proprio di te

Ciao Poeta

Tomaso