Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


domenica 9 marzo 2008

Che cos'è ed a chi/cosa serve l'illibatezza fisica?

Oggi,leggendo un libro,mi ha colpito molto l'aggressività di un uomo che diceva alla propria donna: "quando ti ho presa come compagna tu non eri illibata",lei si schermisce,arrossisce,si svilisce e poi gli dice,quasi timidamente: - neanche tu lo eri.-Allora cos'è mi sono chiesta questa reminiscenza che fa di un uomo un giudice,un accusatore,perchè l'illibatezza è solo al femminile?Andando avanti nel racconto si snoda una specie di incastro tra i due protagonisti,fatto di amore,condivisione,ideali,ma...spesso,nei comuni litigi che hanno per cose banali viene fuori questa frase, lui la usa per ferirla,per umiliarla,o forse perchè l'idea che lei abbia avuto altri prima di lui gli è inconcepibile,inaccettabile?E perchè?Amo sempre analizzare i personaggi dei racconti che leggo,ma questo episodio non è stato scritto in Arabia,nè in altri posti del sud/dove la donna deve ancora stendere il famoso lenzuolo alla finestra,dopo la prima notte di nozze,questo avviene in un piccolo paese del centro nord,lui è un affermato avvocato e lei un agente di borsa,quindi mi ha lasciata perplessa.Non vi racconto il seguito,devo ancora finire il libro,nè amo fare pubblicità agli autori,ma chiedo a tutti/e voi: cosa ne pensate?
Buon pomeriggio :-))

3 commenti:

Angela ha detto...

premesso che la gelosia è un fenomeno diffuso e senza latitudini
io credo che all'illibatezza della donna l'uomo abbia legato un plus-valore che ha a che fare con la propria potenza fisica o virilità;
detto in altri termini significa che una donna illibata non può fare paragoni e ciò per il partner (che ha il chiodo fisso della "prestazione") è rassicurante

traccedinchiostro ha detto...

Angela credo sia proprio questo il nocciolo della questione
:-)

buona domenica sera a tutti

riri ha detto...

@ Angela: sono daccordo,è una cosa che si tramanda dal medioevo,ora a volte si ripresenta,perchè ci sono crisi d'identità e spesso "poca femminilità".
Buona serata.

Lella,in qualsiasi modo si giri il gomitolo,se c'è un ingarbugliarsi di fili diventa duro..e te lo dice una che ama lavorare all'uncinetto:-)
Buona serata.