Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


sabato 8 marzo 2008

Cari amici,vicini e lontani......;-)

Oggi è un giorno nuovo,il ricordo ritorna alla mente,le donne,il sacrificio,il dolore,la vita combattuta come in prima fila..il lavoro..i figli,tutto fa ricordare che la Donna c'è ogni giorno,tutto l'anno 366 gg.,non è un giorno,nè una mimosa che può ridarle il sorriso,se lo ha perso...non è un fiore..nè una parola dolce;ci vuole più costanza,dedizione,ma a volte è difficile accorgersi di quanto possa essere profondo il dolore-sentimento-dolcezza di una Donna.La Donna,che a volte appare fragile,si adorna solo con un sorriso e lo trasmette a chi le è vicino,lo dona,spontaneamente,senza che le venga richiesto,la Donna ama,incondizionatamente e lo fa semplicemente,la Donna è un insieme di valori, a volte dimenticati, a volte calpestati,la Donna è quella che allevia il dolore degli altri e tiene stretto il suo.
La Donna è........:-))

17 commenti:

Angela ha detto...

...la donna è anche mistero per gli uomini perché ha un mondo imperscrutabile nel quale spesso no sa raccapezzarsi nemmeno ella stessa...
un po' di auting fa sempre bene :)

riri ha detto...

Ciao Angela,la donna,pur essendo a volte un pò misteriosa,spesso fa dell'autocritica,si chiede il perchè delle cose,avvenimenti ecc,si mette e si rimette in gioco,sempre,come tu donna saprai bene :-)

traccedinchiostro ha detto...

la donna ( come l'uomo ) è mistero per chi non sa andare oltre il suo naso; spesso per comodità si ferma in superficie anzichè fare lo sforzo di comprendere, troppa fatica :-))
La donna ( e qualche volta l'uomo ) subisce violenze quotidiane e non è l'8 marzo che fa la differenza ma il quotidiano vivere nel rispetto reciproco
Quindi senza mimose :-) buona giornata semplice

Angela ha detto...

non posso che concordare con voi ed in particolare con traccedinchiostro perché noi donne subiamo violenze di tutti i generi;
la più subdola è la violenza psicologica;
tuttavia dobbiamo ammettere che a volte siamo indecifrabili e ci divertiamo a disorientare i nostri partner;
un altro aspetto che non condivido è la rivalità fra donne che a volte raggiunge livelli manifesti e inaccettabili

Frida ha detto...

Sei una gran donna, Rosy! Un bacio e un abbraccio per l'8 marzo! Sai che non mi piacciono le rievocazioni..gli anniversari e tutte le feste comandate, ma..quest'anno vale la pena di rcordarlo, l'8 marzo..chè i diritti che sembravano conquistati..non lo sono davvero..Ho scritto anch'io, oggi, sul mio blog dell'8 marzo..
Ciao e bacio a tutte!
Frida

Nicola ha detto...

Oggi avrei preferito stare tranquillo,però quando si parla di diritti e violenze piscologiche subiti dalle donne,la cosa mi fa un pò riflettere,penso che tocca alle donne cambiare il sistema,tra poco andremo a votare,visto che la maggioranza sono elettrici come in passato,come è possibile che non riuscite a dare un volto nuovo al nostro paese?

Ciao Frida,ho letto il tuo post non sono intervenuto,onde evitare polemiche,un bacio

riri ha detto...

Ciao Lella,sono daccordo,il rispetto reciproco innanzitutto,questo è essenziale per andare avanti insieme,il rispetto per se stessi e per l'altro.A volte è proprio la superficialità di alcuni che fa rabbia,quella pretesa di aver compreso tutto e poi...ci si accorge che c'è ancora molto da dirsi,da chiarire.Un tulipano bianco,non ha molto profumo,ma te lo dedico con un bacio :-)

riri ha detto...

Ciao Angela,la violenza psicologica è millenaria,come tu ben sai,è ancora dura la battaglia,ma sicuramente un passo avanti è stato fatto,certo nei posti di potere,quelli che contano,ci sono uomini incapaci,là dove una donna intelligente ed attenta potrebbe riuscire meglio,sta a noi farci avanti,nel quotidiano,per il rispetto che ci è dovuto nella misura in cui noi lo diamo all'altro.
La rivalità tra donne è una cosa che reputo banale,anni fa,quando lavoravo,c'erano 2 donne un pò meschine,che addirittura si rifiutavano di insegnarmi il loro lavoro,per paura che l'allievo superi il maestro....a volte succede...ma mi sono presa le mie rivincite sul lavoro,ho fatto tutto da me,c'è voluto + tempo,ma i risultati li ho ottenuti.
La rivalità in amore,è un discorso a parte.Credo che se una donna è sicura dell'amore del proprio uomo non deve temere confronti,anche se purtroppo ci sono donne,oggi,come ieri,che senza un briciolo di dignità si offrono spudoratamente,queste cose non le temo...:-)Buon fine settimana.

riri ha detto...

Ciao Frida,ora vado a leggerti,la penso come te,per le ricorrenze,le trovo banali,solo un grosso affare commerciale.Un bacio.
Un bacio a tutte le donne del mondo,soprattutto a quelle che sono state sequestrate per fini politici,quelle imbavagliate da un sistema dittatoriale,quelle lapidate...tutte tutte.

riri ha detto...

Caro Nicola,per cambiare il sistema non basta essere in maggioranza,bisogna cominciare a cambiare la mentalità di molti uomini politici e no, ottusi,che credono di essere ancora una casta eletta perchè indossano i pantaloni.Come te lo spieghi che nei vari programmi ci sono così poche donne?Certo noi ci siamo,combattiamo,ci facciamo avanti,ma se poi nessuno ci appoggia?

riri ha detto...

Caro Nicola,per cambiare il sistema non basta essere in maggioranza,bisogna cominciare a cambiare la mentalità di molti uomini politici e no, ottusi,che credono di essere ancora una casta eletta perchè indossano i pantaloni.Come te lo spieghi che nei vari programmi ci sono così poche donne?Certo noi ci siamo,combattiamo,ci facciamo avanti,ma se poi nessuno ci appoggia?

traccedinchiostro ha detto...

un tulipano ? bellissimo regalo grazie Rosy, tra l'altro avevo già inserito una risposta prima sul tema rilanciato da Angela ma non me l'ha preso ( mi si inpalla tutto credo per le immagini iniziali del blog ) vabbè provo a rifarlo

io credo che la rivalità ( tra donne,tra uomini o mista ) sia solo una forma di imbecillità ( dai su perdonatemi l'esternazione :-D ) e contro l'imbecillità non c'è niente da fare
Ecco perchè non credo sia tipica delle donne, c'è un quantitativo industriale di imbecilli di tutti i sessi ihihihih
Non mi dispiace la sana competizione che sa far crescere ma non ha alcun senso parlare di rivalità al femminile secondo me così come non ne avrebbe parlare di ''caperaggio'' ( dico bene Rosy ? :-D ) Sono molto più capère gli ometti delle donnette :-)))

Nicola se bastasse avere delle donne al governo per cambiare qualcosa saremmo a cavallo ma se per caso le donne poi dicono le stesse sciocchezzuole che dice l'onorevole Carlucci sul suo blog la cosa poi peggiora :-D
Posso sbagliarmi ma credo che per cambiare le cose ci voglia tanta tanta umiltà di uomini e donne e non ne vedo moltissima !
:-)

riri ha detto...

Cara Lella,per l'imballo,nn preoccuparti,capita,bisogna aspettare solo un pò che il blog si carichi,succede spesso anche a me,che sono ansiosa di scrivere,per il resto mi trovi molto daccordo.L'umiltà è l'unica vera arma,oggi piuttosto sconosciuta,tutti ne sanno di +,c'è un egocentrismo spaventoso,questo a tutti i livelli e per tutti i sessi,io cmq non perdo mai la speranza che qualcosa possa cambiare e migliorare (anche se mi reputo un pò fuori dal coro dei 2 primati) ;-)ho le mie "simpatie politiche" ben strette,fin da bambina,quindi....Un bacio e grazie si essere intervenuta,è sempre piacevole discorrere con te :-))

Nicola ha detto...

Ciao Lella,ieri sera si è imballato google,in questi casi bisogna avere un pò di pazienza,non sono perfetti,comunque noi siamo sempre pronti a segnalare eventuali guasti,a proposito mi piacerebbe qualche tuo suggerimento per migliorare il nostro
blog.
E'chiaro che la differenza tra uomini e donne riguarda solo il sesso,insieme con buona volontà,potremmo cambiare qualcosa in positivo.
Non sono mai entrato in blog gestiti da politici,sono timido e potrei arrossire.Ciao Lella,un bacio

Kniendich ha detto...

La donna è stata riduttivamente considerata un complemento dell'uomo, fin dai tempi della creazione, ma non è così. Piuttosto penso che la donna come l'uomo siano entrambe complementi di un sistema umanamente organizzato e pertanto vanno considerati nella loro interezza. Una festa per celebrare la donna mi suona come una sorta di "rito riparatore" valido per un giorno, a discapito di quello che dovrebbe essere il rispetto vero e durevole 365 giorni all'anno... per questo a me personalmente fare gli auguri ad una donna l'8 marzo è solo una mancanza di rispetto...

Che ne dici Riri ??

Ti abbraccio

riri ha detto...

Ciao K.io la penso così,e l'ho scritto.Sono daccordo sul fatto che la donna e l'uomo si completano nel rispetto reciproco.Ieri,putroppo,qualcuno mi ha fatto gli auguri,ho avuto anche la famosa mimosa,ma era solo una mia amica,anche lei pensa che bisogna "onorarsi a vicenda 366gg.",solo che le ha prese da un marocchino..lei è fatta così.Il gesto è stato simbolico e di amicizia nei confronti di Said,che le vendeva,ma credimi,non è una festa,non c'è festa,solo,come ha già scritto la celebrazione di un fatto terribile.Non amo essere celebrata,in nessuna occasione,amo comprarmi dei fiori,delle piante,di tanto in tanto.E' l'amore per se stessi che genera altro amore.
Un abbraccio e grazie di essere intervenuto.

Nicola ha detto...

Ad Angela,è vero come tu dici,siamo virtuali,ma è anche vero che bisognerebbe rispettare o tollerare le opinioni degli altri,
i volatili sono volatili,soprattutto coloro che si credono onesti,ho letto oggi che la mafia esiste anche e soprattutto in Svizzera,chi l'avrebbe mai detto? Ciao :-)
Vi auguro una buona giornata.