Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


mercoledì 5 dicembre 2007

oggi è così

Buona sera isolani,
sto ascoltando il requiem di Mozart come da mio rito personale da circa 16 anni a questa parte. Un momento di riflessione per la mia persona. Oggi però sento un strano sapore dentro di me, un clik che non vi è stato un filo che getto oltre me stesso e rantolando sparisce nell'ombra del non cedere. Fuga, Preludio, Sonata, nulla di tutto ciò, opera creativa di maestri vasari senza più scrupolo ecco cosa è ora il mio vetro.
Un piccone sul diamante che diventa una stella nera e gettata nelle piume cerca di redimere ciò che è. ora il tuba verum esegue ciò che è mai stato più lieto per uno strumento come il trombone il quale si muta in così dolce melodia soave e dopo il tenore cita velate parole cupe li dove nasce il contralto che pare un angelo sceso dal cielo. Lì il soprano taglia ogni indugio scolpendo l'immensità della dolcezza ed in fine ecco tutti e quattro che declamano. dopo alcuni brani ecco il confutatis maledictis che impetuoso irrompe con le voci maschili e così dolcemente le voci femminili angeli soavi innalzano tutto ciò che è meraviglia, ciò che è unico ed impalpabile. eccolo ora il lacrimosa che ci ricorda a noi cosa sia il nostro cuore e la nostra anima innalzata ad ammirare ciò che è impalpabile.
Qui c'è il finale che ritorna la struggente verità, solo così un uomo si potrà far ricordare solo così potrà fare un salto nell'eternità. mozart, uomo così volgare nel parlare nel porsi angelo soave nel comporre e nelllo scrivere musica. Come può convivere queste due persoanlità come possono creare queste soavi creazioni? Come può amici miei?
Esaltato dal maestro di Salisburgo porgo il mio inchino a voi dolci fanciulle, e mi ritiro nelle mie stanze perso nei efluvi dell'arte.

2 commenti:

Angela ha detto...

un modo molto originale di farci entrare nelle tue sensazioni
quasi fossi un filtro prezioso e pensante fra noi e il sommo mozart
bella prosa tra l'altro fluida e forse persino un po' surreale

Il guardiano del faro ha detto...

Quoto: una bella (ma complessa)pagina di esegesi musicale, condita da pensieri personali piuttosto profondi...