Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 6 dicembre 2007

VI SCRIVO DA...



Quando giunsi sull’ Isola che c’è, trovai ad accogliermi uno stuolo di ragazze, tutte in costume locale: gonna di foglie d’acero e seni liberi, al vento, che andavano su e giù, all’unisono, secondando il dolce movimento delle anche. Le ragazze, brune di capelli e con un corpo agile, stupendo, si muovevano in modo leggiadro e sfoggiavano un sorriso luminoso e accattivante, grazie anche alla dentatura bianchissima, che risaltava con l’ambra della pelle. A quella vista, rimasi senza fiato e fra di me pensai: -Ma questo è il paradiso terrestre!-
Sulla spiaggia, ad attendermi, c’erano pure alcuni maschietti, ma non diedi loro eccessiva importanza e mi limitai a salutarli con un laconico - Bye.
Le ragazze intanto si stringevano intorno a me, colpite dalla mia straordinaria bellezza virile. Dopo un rapido calcolo, conclusi che ce n’erano un centinaio. Già cominciavo a pregustare le gioie della loro compagnia: i bivacchi serali, i cibi esotici, il profumo della loro pelle e le delizie del… talamo. Mi vedevo steso sopra un’amaca, mentre quelle incantevoli fanciulle mi preparavano bevande afrodisiache che avrebbero impresso un ulteriore impulso alle mie “performance”.
Proprio in virù delle mie eccezionali doti fisiche, avrei potuto tenere con me cinque donne per notte… Questo pensavo, mentre una linea sottile di piacere si dipingeva sul mio volto.
Poi, improvvisamente, apparve lui, l’innominabile. Mi si parò dinanzi, come a dividermi perentoriamente da quelle dolci creature, presentandosi come il guru dell’isola, l’artista, il campione, il musicista, il latin lover, tutto! Ma compresi meglio la sua enorme influenza, quando le ragazze s’inchinarono al suo cospetto e si rivolsero a lui chiamandolo: EL SUPREMO. Una di loro aggiunse sottovoce, ma con tono incantato, rapito: - Lui sì che è insuperabile! – quindi voltò le spalle e lo seguì entusiasta, assieme alle compagne
A quel punto compresi che i miei programmi erano irrimediabilmente compromessi. Il “tipo” sembrava un avversaio troppo duro per me. Aveva uno sguardo magnetico ed una prestanza fisica notevole, addirittura esagerata, ed io non avrei mai potuto competere con lui.
Così, in un battibaleno, seppure a malincuore, decisi di sloggiare. Radunai le mie cose (pochi cenci) saltai sulla mia barca e mi diressi qui, all’ ISOLA DEGLI SFIGATI, dalla quale vi sto scrivendo, solo, affamato ed in preda al pianto…
Oh me tapino, oh me meschino, che ebbi la sventura d’imbattermi nell’essere più potente dei sette mari: IL TORO DI AOSTA!!!

8 commenti:

Angela ha detto...

che ti dicevo... luca è superiore!
:)))

Tomaso ha detto...

è difficile ammetterlo, penso a qiei poveri sfigati su quell'isola,
dovrò passare per confortarli con delle buone parole,
per ora vi dico, fatevi coraggio,
il vostro sindaco.

cinzia ha detto...

Non è possibile! RITORNA in Italia! Hai tante donne che ti aspettano qui! Comunque bella foto e quei baffoni ti donano molto!

esmeralda ha detto...

Che amara sorte! Scusa, però è pure colpa tua, vai a scontrarti nientedimenoche con EL SUPREMO!
Lol+lo+lol= stralol :-))))))))

OCEANIA ha detto...

Oh, ma cosa è successo il blog scritto inglese....che strano poi l'ora è quella americana....nicola che succede! Qui siamo in italia non in Inghilterra..

traccedinchiostro ha detto...

dopo aver letto il guardiano al Blog è venuto un coccolone !
LOLLLLL

riri ha detto...

Riesce a fare proprio tutto, il nostro Guardiano Nigel, da lontano coi suoi superpoteri è stato capace di imporci l'inglese, solo perchè lui è un poliglotta, siamo costretti ad usare il vocabolario.
Da oggi in poi ho deciso, scriverò in napoletano con traduzione contemporanea per l'estero!
Un abbraccio :-))

Tomaso ha detto...

Mi pare che qui da noi, tutto è possibile, questo nostro blog è veramente stupendo, ora incomincio
a imparare un po' d'Inglese,