Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


mercoledì 25 giugno 2008

- Questa è la fredda e avvelenata saga -

Eppure passa un sorriso, un lamento,
uno sguardo profondo /
ma al di sotto d'ogni santità. Un mondo
dove l'altro può anche ucciderti. [Oh Caino
Caino, sei sempre stato fratello? o identità].

Dove tu puoi essere il mostro, quando accade /
nell'occhio è intrappolato il segno : la follia,
se l'unghia che ti lacera, se il frammento di pelle
è del tuo demone.

Questa è la fredda e avvelenata saga
dai segni di morte : è un vivere in fuga,
di porta chiusa, e il vuoto si contrae
a tessere il delitto /

è come rivoltare nella piaga il tempo,
lo stesso canto : un trauma, come la nascita /
lo stesso volto sfigurato. E l'urlo
incarna in sé le viscere.

E' questo il nostro testamento? l'eredità?
O un retaggio di beni spirituali,
da cui dobbiamo sorgere. [L’incontro
con l’altro segna un sigillo,
un segno di elezione, che nega un dio ctonio].

Come si aggrappano
le domande. Si aggrappano
come i morti.

Swan

10 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Molto bella e gli ultimi versi sono da brivido.

Nicola ha detto...

Ciao Swan,ho riportato sull'isola una tua poesia che mi ha colpito molto.

Swan ha detto...

grazie a te e a tutti voi.
a presto,
swan

JANAS ha detto...

concordo con daniele, la poesia è meravigliosa..ma gli ultimi versi, hanno fatto venire anche a me, i brividi!
complimenti all'autrice...e al "selezionatore" di belle poesie!

riri ha detto...

La poesia è lacerante..come una ferita profonda..ho sentito delle emozioni così contrastanti...gli ultimi versi sono agghiaccianti.

Raggio di sole ha detto...

....bella e toccante....

stella ha detto...

CARO NICOLA VIENI DA ME A VEDERE COSA HA COMBINATO SIRIO,NON FERMARTI ALLA PRIMA CANZONE!

Frida ha detto...

Molto "forte", caro Nicola..ma hai fatto un'ottima scelta
Un bacio
Frida

marcella candido cianchetti ha detto...

buon giorno, se passi dal mio blog di cucina, trovi il commento lasciatomi da giovenale nuino sassi e se cliki sopra si apre il suo bellimo blog di poesia ed arte, almeno io cosi lo trovo buona giornata

Nicola ha detto...

Ciao Marcella ,ho fatto un giro sul blog che mi hai consigliato....ho lasciato un piccolo commento.
Auguro a tutti una buona giornata.