Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


martedì 8 gennaio 2008

Buondì...cos'è una comunità virtuale?

Cari ragazze/i, mi sono spesso chiesto, fin da quando frequentavo i news group, cosa significhi veramente stare insieme pur non conoscendoci.Penso che debba esistere il rispetto,perchè dietro un pc. c'è sempre una persona,che potrebbe essere fragile,potrebbe essere semplice o più complessa.A volte si scrive senza riflettere troppo e si possono anche dire frasi offensive.C'è chi non se la prende- "tanto chi lo conosce?- ci sono invece persone che hanno molta sensibilità e possono sentirsi ferite.Spesso si appartiene ad un gruppo o comunità perchè si ha più tempo libero ed è un modo carino di mettersi in relazione ed in discussione,ma non c'è a parer mio, solo il momento del "lol" cosiddetto,a volte ci sono anche argomenti più seri, a volte si esprimono stati d'animo,in tutta libertà, credendo di avere dall'altra parte chi può capirti "non sempre succede", ma alcuni membri di questa comunità virtuale li ritengo molto corretti e non offensivi.
Voi cosa ne pensate?
Vi auguro una buona giornata, ma a questo punto anche buon appetito,perchè è quasi ora di pranzo. Un sorriso a tutte/i.

12 commenti:

Angela ha detto...

certo credo anch'io che nei rapporti umani occorra rispetto;
forse nelle comunità virtuali ancor di più perché ci si conosce poco e facilmente si può urtare la sensibilità altrui;
io ad esempio ho lasciato il newsgroup perché c'era qualcuno che provocava, fomentava discordia e qualcun altro che usava addirittura termini offensivi fidando sulla distanza e sull'anonimato

Tomaso ha detto...

Sono d'accordo con voi purtroppo questo è capitato anche ha me, e mi ha molto deluso, per fortuna mi sono subito ripreso, ora ritorno ha scrivere anche sul ng, non so fino ha quando, di sicuro sono diventato più forte, mi spiego non me la prendo se un maleducato interviene, ora ho acquisito una certa padronanza di me stesso, è stato molto difficile capire che quei troll come si usa dire sono dei poverini che ne approfittano perché nessuno li vede,
io ora li compatisco,
mie care, un caro saluto,

Angela ha detto...

quei troll come si usa dire sono dei poverini che ne approfittano perché nessuno li vede,

si caro tomaso ma lì non erano solamente i troll...
ci sono stati pure taluni "insospettabili" che hanno
mostrato scarsa tolleranza nei nostri confronti

Tomaso ha detto...

Se lo dici tu ci credo,
per ora sono ritornato ha scrivere, vedremo con il tempo come andrà,
ciao e buona giornata,

nonsoloattimi ha detto...

io penso che se una persona è sensibile ed educata e soprattutto rispettosa del prossimo lo dimostra sia guardandolo negli occhi sia se comunica attraverso un pc... è a prescindere...non si può andare d'accordo con tutti e non si può credere che tutti siano come noi, nella vita reale e quella " virtuale", come diceva virgilio....non ti curar di loro ma...guarda e passa! un baci a tutti!

nonsoloattimi ha detto...

Per tomaso
Grazie per la tua visita al mio blog!

Nicola ha detto...

Ciao al riguardo esprimo il mio pensiero,scrivere su ng,blog ed altro non è più un dialogo con poche persone visto che il 56% degli italiani preferisce passare il tempo libero con internet anche esprimendo le proprie emozioni,quindi ci si trova di tutto come nella vita reale:persose oneste con le quali si possono creare delle amicizie oppure innamorarsi addirittura,altre che commerciano e vendono i loro prodotti,altre che si spacciano per quelle che non sono,quindi bisogna avere gli occhi aperti più che nella vita reale.

Tomaso ha detto...

Sono d'accordo con voi,
tante volte pensiamo che ciò che noi non facciamo anche gli altri siano come noi, purtroppo ho constatato che non è così, nonostante la mia età, mi succede che ci ricasco,

per Claudia, trovo il tuo blog molto interessante e finemente preparato,
io ringrazio te di poterlo visitare, qualche volta se trovo motivazioni farò qualche commento, ciao,

Angela ha detto...

rispondo a te nicola che dici che su internet ci sono persone che "si spacciano per quello che non sono"
non credere: la gente è molto furba;
io penso che solo i gonzi possono fidarsi di uno che (per fare un banale esempio) dice di essere un principe e invece è un maggiordomo

Nicola ha detto...

Cara Angela non tutti sono svegli ed intelligenti come tu dimostri di essere, ci sono anche persone ingenue e qualcuno ci casca sempre, ed a pagare sicuramente non è mai il principe.

nonsoloattimi ha detto...

com'è delicato questo argomento... io per natura tendenzialmente mi fido delle persone,spesso ho dovuto pagare caro questo mio atteggiamento, ma questo non mi ha mai fatto cambiare il mio modo di essere,giusto o sbagliato che sia.

riri ha detto...

Anch'io nella vita ho preso un sacco di cantonate e pugni nello stomaco,per essere sempre me stessa, certamente non posso cambiare ora.Forse sono un poco più matura,ma dentro credo di essere ancora un'inguaribile romantica ed a volte anche un pò ingenua. Un caro saluto a tutte/i