Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


venerdì 25 gennaio 2008

SERVIZIO IN ...CAMERA :-)

Buondì cari,oggi c'è la speranza di un futuro migliore:una mia cara amica,dopo 3 anni di part time,in una nota azienda torinese,con contratti a scadenza trimestrali,finalmente è stata assunta a tempo indeterminato. Dobbiamo festeggiare,non ci dormiva la notte...E' incredibile come qualcosa che ci spetti "il diritto al lavoro,sancito dalla Costituzione",oggi sia diventato un utopia, e quando, finalmente, i + fortunati riescono a trovarne uno,si sentono perfino in colpa nei confronti di altri colleghi lasciati a spasso!!!!E' la dura realtà di Torino....festeggiare un posto di lavoro!!!Chi l'avrebbe mai detto? Quando si scendeva in piazza,per le lotte sindacali, quando si scioperava,contro il padrone,c'era una vera classe operaia,forse anche sindacale.Oggi tutto sembra solo un ricordo,si vive di paura e del terrore che ti mandino a casa,quindi giù la testa e pugni chiusi!!Ci stanno togliendo la dignità, noi non dobbiamo permetterlo,siamo esseri umani,non numeri,non macchine per arricchire la classe dirigente!
Allora,brindiamo,brindiamo al lavor...la la la la la la!!!!
Bacio a tutte/i

7 commenti:

Tomaso ha detto...

La storia ci ha insegnato tante cose,
oggi sono cambiate tante cose,
vediamo ora che il governo Prodi è caduto, non so come il nuovo governo,
troverà la via per migliorare,
vedremo se il tempo darà ragione ai ottimisti!!!
Saluti cara Rosy, con una buona giornata.

riri ha detto...

Caro Tomaso,è vero, la storia ci ha raccontato tante cose "ma ci sono anche diversi punti di vista",comunque,posso solo dirti che a scuola ci insegnavano il rispetto degli altri,il rispetto del diverso,la difesa della propria dignità,queste sono cose quasi dimenticate,non da tutti..ma...
E' difficile oggi in Italia essere ottimisti,,la maggior parte della nostra Penisola è in grave difficoltà,sociale,economica,politica e morale..Sì,vorrei essere ottimista,ma...ci provo.
Un abbraccio

Nicola ha detto...

Non sono più ottimista dalla età di 10 anni anni quando ho incominciato a lavorare ecco perchè il mio tempo libero lo dedico alle femmine!!

traccedinchiostro ha detto...

...E' la dura realtà di Torino....festeggiare un posto di lavoro!!!Chi l'avrebbe mai detto? ...

è la dura realtà e basta riri !
il problema non è la mancanza di denaro ma la distribuzione di questo; c'è una fetta di popolazione ricca ed una che non arriva a fine mese e la forbice tra le due ''categorie'' si allaga sempre di più
Certo gli ottimisti che hanno applaudito alla caduta del governo ( ed alla caduta di stile di alcuni senatori rigorosamente con la s minuscola ) si devono essere scordati che se siamo in questa situazione i meriti dovrebbero essere assegnati anche a chi ha avuto il potere tra le mani e l'ha usato costantemente ed unicamente -pro domo sua-
Che tristezza però ! c'è quasi da vergognarsi davanti la mondo

nonsoloattimi ha detto...

Sono sconcertata... lavorare è un nostro diritto... lavorare con il giusto riconoscimento... Art. 4 della Costituzione italiana : La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
e la nostra reazione è gioire quando accade? come se qualcuno ci stesse facendo un favore?
... un bacio Claudia

riri ha detto...

Cara Lella,la dura realtà è questa,purtroppo,ne ho avuto esperienza negativa sulla mia pelle,sia a Napoli che a Torino,quello che succede è la conseguenza di persone disoneste ed incapaci di lavorare sodo per il bene del Paese,al di là del fatto,"idiota"del battimani e dell'attacco alla Magistratura,c'è marciume,si sputano addosso,tanto che a volte,una povera idealista come me,rimpiange di aver partecipato attivamente alla rovina ideologica di questa Povera Patria .I nostri uomini hanno fatto il vero sindacato,conosco gente che ci ha lasciato le penne,amici che non vogliono più sentir parlare di politica,perchè come diceva il grande Gaber:cos'è la destra,cos'è la sinistra?Ho sempre creduto in alcuni uomini di partito che veramente rappresentavano i lavoratori..ma poi,anche questi ultimi,hanno voltato le spalle alla gente (vedi no-tav,sì tav),no,credo seriamente che necessiti un cambiamento di massa,una nuova rivoluzione,fatta da noi,pacifica,ma incazzata,con tutti i mezzi a disposizione che abbiamo. Un bacio.

riri ha detto...

Cara Claudia,la Costituzione non è stata mai rispettata,purtroppo,da nessuno,ecco perchè oggi,un povero Cristo Italiano,si senta in dovere di festaggiare qualcosa che gli sarebbe dovuto!!!
Un bacio