Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 3 luglio 2008

UNA PARENTESI DEL MIO DIARIO (forse sarà l'unica)

La mia adolescenza: circa a 13 anni in un paese piemontese (Ceres),mentre facevo l'imbianchino,questo era il mio mestiere allora,ho avuto il primo attimo di smarrimento:il mio sesso incominciava a dettarmi delle leggi che io ancora non conoscevo..pruriti strani.La prima cosa che feci fu quella di nascondermi nel bagno del datore di lavoro,ero meravigliato da quello che provavo,mi guardai e naturalmente mi toccai ed all'improvviso provai un piacere che mi fece quasi paura,era la prima volta che mi succedeva una cosa del genere! Ritornai subito al lavoro e l'imprenditore mi chiese gentilmente se gli comprassi delle sigarette,io ci andai volentieri,almeno non avrei lavorato per un pò,in fondo ero solo un ragazzino,ma giunto dal tabaccaio vidi sul bancone un pacchetto di sigarette lasciato da qualcuno,allora me lo infilai in tasca,pagai l'altro fumo e con i due pacchetti mi avviai verso il cantiere di lavoro.Consegnai il pacchetto e mi avviai di nuovo al mio posto,pensavo sempre alle sigarette che avevo in tasca e provai ad accenderne una,una cosa atroce,stavo quasi per soffocare...I giorni passavano e sempre di più sentivo il desiderio di avere un contatto vero con una ragazzina,allora cominciai a rincorrere quelle che c'erano nel mio quartiere.

18 commenti:

Romano ha detto...

Ringrazio Riri per il suo passaggio nel mio blog; chiedo scusa ma adesso posso lasciare solo i miei saluti a tutti voi per problemi di tempo (ultimamente molto esiguo) prometto di ritornare con più calma. Ciao

Tony Pannone ha detto...

Nicola interessante ma è a puntate.... spero di non perderne nessuna.... ciao a presto.

Raggio di sole ha detto...

....e le stai ancora rincorrendo ??? ^_____^

Nicola ha detto...

Ciao Tony,è solo una parentesi del mio diario,saper scrivere correttamente per farmi capire non mi è facile,la mia vita l'ho vissuta da operaio,forse un giorno troverò la persona giusta che mi aiuterà a scrivere senza farmelo pesare..
Grazie di spronarmi a scrivere :-))

Nicola ha detto...

Ciao Gisella,certo che continuerò a rincorrerle,come può un uomo farne a meno? :-)))

Romano ha detto...

Scrivere è bello.

Frida ha detto...

Ciao Nicola, mettersi in gioco, come si fa pubblicando parte di un diario, è una bella scommessa! Con sè stessi, prima di tutto. E questo è già un bel risultato, secondo me. Approvo! :-) E approvo pure che corri dietro alle ragazze..:-) E' un buon indice di un sano attaccamento alla vita! :-) (..senza esagerare..naturalmente..;-) :-))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Spero che ancora scriverai qui pagine di quel tuo diario. Righe sincere, lineari, per nulla volgari.

Certo molto personali, ma come vedi il riscontro è tutt'altro che negativo anzi...

desaparecida ha detto...

ehi che parentesi.....la dolcezza di scoprire parti della propria vita a 13 anni.....oggi i 13 enni mi fanno quasi paura,e cmq spesso mi sgomentano!

un abbraccio

JANAS ha detto...

ciao Nicola ...tu scrivi, non c'è un modo per scrivere, ognuno deve trovare il suo, scrivi soprattutto per te, e mai in funzione degli altri...fatti guidare dalle tue emozioni e il risultato non potrà che essere buono!
ciao don giovanni...nel post precedente ho visto che ti piacciono pure un po rotondette?? ahahhhah! scherzo...posso?
un saluto che è un arisentirci!
un bacio anche a Riri!

Nicola ha detto...

Per Romano: ciao,sono daccordo con te scrivere è bello,anche leggere:-)

Cara Frida, tra poco passo da te per offrirti un gemellaggio tra i nostri blog:-))))))
Un bacione

Ciao Daniele,sei fin troppo buono con me,non so se me lo merito:-))))
A presto.

Cara Desa,oggi come prima,a 13 a. si passa dalla pubertà all'adolescenza,questo è un processo naturale,l'importante sarebbe che i ragazzi avessero qualcosa in cui credere....siamo noi adulti a guidarli:-)Sempre se si lasciano guidare:-))
Un abbraccio

Ciao Janas,quello che scrivo quasi sempre sono cose realmente accadute,potrebbero essere noiose per chi legge,cmq ci provo,continuerò a farlo sperando di migliorare (per me stesso).
Ti auguro buone vacanze,sinceramente mancherai a tutti noi dell'isola,dopo sarà + bello risentirci.....sai com'è, dopo aver atteso tanto un'amica,quando la si risente è sempre un gran piacere.:-)
Con me puoi scherzare come e quando vuoi,ebbene sì,mi piacciono bene in carne:-)))

marcella candido cianchetti ha detto...

anche a te trapoco posto ricettuzza turca ciao

Raggio di sole ha detto...

Buon fine settimana , Nicola e Riri...un abbraccio

Nicola ha detto...

Ciao Marcella più tardi passo a copiare la ricetta,grazie

Ciao Gisella ritieniti abbracciata da tutta l'isola :-)

digito ergo sum ha detto...

credo che, se AVREI avuto un diario, a rileggerlo oggi, c'havrei trovato più o meno le stesse cose. un abbraccio

Nicola ha detto...

Caro Digito queste cose sono successe a tutti noi,è vero,a volte però è difficile poterle esternare,ci ho provato e proverò ancora,non so con quali risultati :-)))) Ciao.

Jasna ha detto...

E' straordinario scoprire il proprio corpo...E' più straordinario farlo senza tabù e in maniera naturale... Ezio si sta scoprendo ora che gli ho tolto il pannolino... e un continuo toccarsi ...probabilmente sente piacere....

Nicola ha detto...

Cara Jasna,senza togliere niente al fratellino, Zoe è uno che tra non molto si farà visitare spesso da una sua coetanea, che fingerà di fare l'infermiera per farsi scoprire e toccare senza nessun tabù....complimenti a Zoe :-))))