Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


giovedì 24 luglio 2008

E' IL 39 LUGLIO..E' SCOPPIATA L'AFA..REPOST

Oggi sfogliando la Stampa ho letto alcuni trafiletti tratti dalle seguenti testate;Herald Tribune dice: "Il candidato di Berlusconi ha vinto a Roma",Roma avrà il suo primo sindaco di destra dalla fine della II Guerra mondiale:Alemanno.
Le Monde afferma: "la sinistra italiana perde il comune di Roma.
Spiegel: "ancora una vittoria di Berlusconi" titola il settimanale tedesco.
El Pais scrive:" La destra recupera Roma" .
La Stampa stessa racconta che nella capitale ha vinto il centro-destra di Alemanno con grosse polemiche di Rutelli per quanto riguarda la scarsa affluenza alle urne ed il voto disgiunto,mentre in provincia di Roma vince il centro-sinistra,inoltre quest'ultimo conquista il comune di Sondrio e Vicenza e mantiene la guida di Udine e Pisa, nel sud il centro-destra spopola.Questi avvenimenti,a parer mio, non fanno altro che confermare,come nelle precedenti elezioni,che il sud ha votato a stragrande maggioranza per il centro-destra.Al Nord il centro-destra ha vinto le elezioni grazie all'alleanza con la Lega Nord che fortemente vuole un'Italia federalista.Ora mi chiedo:-"se in Italia si dovesse fare un referendum su federalismo fiscale (voluto fortemente da Bossi),sarei curioso di capire,gli italiani cosa voterebbero,soprattutto al sud".......

6 commenti:

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io sarei curioso di sapere a cosa pensavano gli italiani quando sono andati a votare. Qui al Nord, c'è stata gente del meridione che ha votato per la lega. Bah...continuiamo a dividerci in piccolissime realtà, che difronte alla globalizzazione non hanno in ogni caso scampo.
Un cordiale saluto
Complimenti per il blog.

Nicola ha detto...

Ciao Marco,ormai il problema non consiste più su chi ha votato cosa..quello che interessa soprattutto alla maggior parte degli italiani è crearsi un paradiso eterno,quindi essendo i posti a disposizione limitati..cosa si fa?Chi sarà a decidere:il presidente,i nani o la chiesa?A chi l'ardua sentenza?
Ciao,a risentirci presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Forse lo votrebbero anche al Sud.

Alcuni perchè convinti che per restare legati ad un Nord che non li vuole tanto vale almeno fiscalmente essere più liberi; altri per vantaggi personali immagino e la criminalità organizzata perchè potrebbe avere una qualche convenienza sotto questo aspetto.

Cinico forse, amareggiato sicuramente, ma anche un tantino realista credo...

Ciao Nicola :-))
Daniele

Nicola ha detto...

Ciao Daniele,hai proprio descritto una realtà, per quanto riguarda il federalismo fiscale...non credo che tu sia cinico..
A risentirci.

Jasna ha detto...

Queste sono le grandi contraddizioni italiane.... ma in questo caso sarei curiosa di vedere cosa voterebbero...

Nicola ha detto...

Jasna a quanto pare la curiosità non è solo femmina :-)))
Ciao