Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


sabato 12 luglio 2008

CANNES

5 commenti:

Jasna ha detto...

di chi è questa splendida mano... con al anulare una brillante fede?

Nicola ha detto...

Ciao Jasna,ho appena finito il pisolino pomeridiano, oggi mi è riuscito bene perchè qui da noi non fa molto caldo,la foto è di 3 anni fa, allora avevo affittato una casetta a Bordighera,in un fine settimana vennero a farmi visita degli amici di Torino e mi trascinarono a Nizza ospitandomi per qualche giorno.Facendo i miei giri sulla Costa Azzurra,ho scattato qualche foto,che adesso sto tirando fuori..probabilmente quella mano,se ricordo bene,dovrebbe essere quella della mia amica ospite.Ti dirò che sono passato anche dal casinò di Montecarlo ed ho vinto !!!Con quei soldi andammo tutti al ristorante,festeggiando con champagne e caviale.:-)))

Jasna ha detto...

uau! Ricordo un aneddoto simile, in Croazia ... quando era ancora Iugoslavia. Abitavo a circa 100 km dal confine e per noi diventava una tappa quasi settimanale andare a mangiare il pesce a porto rose e poi fare una puntatina al casinò a recuperare i soldi del viaggio della mangiata... di scampi... straordinari momenti... e il ricordo del mio primo timbro sul passaporto.

riri ha detto...

Ciao Jasna,anch'io ti devo raccontare del mio vizietto: qualche anno fa a Saint Vincent,al tavolo grande di chemin de fer ho battuto Massimo Ranieri!!!Lui mandava il segretario a puntare alla roulette,ma la sua grande passione,era lo chemin de fer...gli ho cuccato una bella cifretta,infatti sono rimasta in Val d'Aosta ancora 3 gg. ero in ferie...fu un vero piacere spendere quei soldi :-)))

Nicola ha detto...

Jasna,anni fa feci visita ad un casinò di Sarajevo,allora gestito da italiani,accompagnato da una amica slava (guarda caso allora nei casinò della vecchia nazione era vietato l'ingresso ai nativi della stessa),quella notte fu una vera battaglia personale tra me ed il gestore, che addirittura cambiò tre croupier,per cercare d'inviare quella pallottola d'avorio lontano dallo zero.I miei numeri preferiti erano i vicini dello zero 0-3-15-26-32-35,in particolare.
Mi fermo qui...altrimenti anticipo una parte del mio libro...:-)))))