Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


venerdì 13 marzo 2009

LA FIGLIA RIBELLE 3a parte

Quella notte non dormii, strani fantasmi spuntavano dalla finestra aperta, cosa mi stava succedendo e perchè ero ancora lì? Ci pensai a lungo, ormai avevo raggiunto l'età anagrafica per poter andar via senza essere riportata indietro all'inferno. Mi alzai molto presto, stranamente prima di mia madre che era la prima a tirarsi su dal letto per preparare i panini che i miei fratelli si portavano al lavoro. Fui molto paziente, avevo raggiunto una strana calma, preparai il caffè, poi con la tazzina fumante uscii fuori a godermi il fresco della mattina in campagna. Quando uscirono tutti , io ero già pronta, preparai poche cose in una valigia rossa, mi misi in tasca i soldi per il treno e fui pronta per il grande viaggio che avrebbe cambiato la mia vita. Mia madre mi guardava un pò in apprensione, i soliti consigli, le solite poche parole, la baciai e lei non sorrise, forse era solo un pò triste perchè mi perdeva di nuovo.
Arrivai alla stazione molto prima della partenza del treno mi aspettavano i miei amici di sempre, uno in particolare, compagno di tante battaglie ( che alla luce di oggi sembrerebbero inutili ), amico di sogni, di partenze, di letture alla stazione, di popcorn al cinema, amico di ideali in comune, contro i soprusi, le ingiustizie che a quell'età ti sembrano ancora più eclatanti, amico di lunghe corse per stabilire il più veloce, amico che ogni donna vorrebbe avere....ma io non lo degnai quasi di uno sguardo, ero troppo proiettata verso la fuga da tutto e tutti, lui compreso. Eppure il vederlo lì alla stazione mi fece troppo male, sembrava che una parte di me morisse con la partenza di quel treno, la mia storia, le nostre vite intrecciate da sogni e paure, incertezze ed esaltazioni....non lo salutai quasi, gli dissi solo : " ritornerò", ma mentivo.
Il capostazione fischiò e le porte vennero chiuse, mi affacciai al finestrino, non sazia di quell'aria che forse non avrei respirato più. Mi salutavano con le mani alzate, strette a pugno, sorrisi, tra me, pensando, sono sempre gli stessi, i miei compagni di giochi...
Appena tutto divenne piccolo piccolo e le loro immagini sbiadirono fino a scomparire cominciai a piangere, senza lacrime, dentro uno squarcio, una ferita profonta, un odio feroce verso chi mi aveva condannato alla fuga, sempre nei suoi confronti, il padre che non avrei mai voluto avere, il mio tormento, la mia appartenenza ad una famiglia così difficile, tutte le colpe che gli addossavo....

16 commenti:

Daniel ha detto...

Cara Riri,
ogni partenza è una piccola morte.
Ogni volta si rinasce diversi.
Siamo qui per vivere morire rinascere e poi vivere e morire ancora e ancora..
bellissimo il tuo racconto..
Grazie per la poesia che lasci sempre da me.
Daniel

ANNA ha detto...

Sempre più bello peccato sia breve... ihihih sono veloce nella lettura! ;)) bacioneeeeeee
p.s. aspetto sempre il seguito!

Pupottina ha detto...

rispondo: sicuramente lo sarai... ed auguri al principino
^____________^

Pupottina ha detto...

hai davvero talento per la scrittura ... però ogni tanto lascia un po' di spazio a Nicolanondoc ;-)

Gabry in blog Belella ha detto...

Quando si è impotenti a combattere qualcosa più grande di noi, l'unica via d'uscita è la fuga, ma in cuor nostro sappiamo che questo però non risolve il problema lo allontana solamente, mentre nel cuore incominciamo a covare l'odio per chi ci ha costretti a tale soluzione.

Attendo il seguito....

Un saluto!

sileno ha detto...

Mi hai evocato tanti ricordi...
Un abbraccio
Sileno

Luna_tica ha detto...

ed io..Ritorno in Ripartenza.
tvb Riri. (sei bravissima, ti leggo entusiasta)

Alessandra ha detto...

ciao ragazzi!
un buon fine settimana a tutti gli abitanti dell'Isola! sarà un bellissimo week end già lo so ...
Vi lascio il mio abbraccio più dolce.

Alessandra

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Pupottina grazie per la solidarietà...lo spazio lo si crea con il valore messo in campo :-)))

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno eccomi qua a rompere per dare la sveglia anche oggi che è sabato ... qui giornata belissima, un bell'assaggio di primavera e dopo questo inverno si gusta che è una meraviglia.

Un saluto a Voi e buon sabato!

marcella candido cianchetti ha detto...

hai cambiato foto a napoli direbbero quanto sei bellilla buon sabato ci sentiamo in fb

Gabry in blog Belella ha detto...

C'è rimasto un pò di caffè... però io lo prendo senza zucchero...vabbè dai vieni qua che questa volta te lo offro io, ce lo prendiamo fuori al giardino comodamente sedute mentre tra quattro chiacchiere ci facciamo riscaldare da questi tiepidi ma bellissimi raggi di sole e respiriamo i nuovi profumi di primavera con i suo bellissimi colori e.... 6 occhi che ci guardano mentre ce lo beviamo...ahahah!!!

Buona giornata!

Gabry in blog Belella ha detto...

Buona domenica!

Gabry in blog Belella ha detto...

Eccomi per il caffè!!!
Buono il calzone mamma mia che goduria.... e vabbè poi tanto dopo Pasqua incominceremo a fare la dieta ....ahahahah!!!!

adesso scappo che devo andare in Chiesa, mentre la mamma dorme ancora....

Buona giornata!

pierangela ha detto...

buona domenica, a tutti

jasmine ha detto...

Eccomiiiiiii :)
Un bacione grande a tutti vi aspetto eh :)))