Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


lunedì 9 marzo 2009

LA FIGLIA RIBELLE 2a parte

La madre no,poche frasi cortesi, un sorriso sempre triste stampato sul viso: la disfatta della sua vita, la sconfitta!
Aveva partorito undici figli, per fortuna cinque erano morti appena nati, i tempi erano duri nel dopoguerra e sempre per chi è più povero di mezzi la morte arriva prima.
Lei era passata indenne dopo il conflitto infame, somigliava ad una nobildonna e forse lo era.La figlia ribelle non sapeva niente delle sue origini,nè aveva mai visto i nonni, nemmeno una foto, come se tutto fosse stato rimosso, solo brevi accenni, voci di vicini ficcanaso. Si diceva che fosse stata cacciata dai suoi genitori per una scelta d'amore sbagliata, si mormorava provenisse da un'ottima famiglia; lei bella e tanto giovane, quando s'innamorò dell'uomo non ritenuto alla sua altezza! La figlia ascoltava quelle voci e spesso nella sua fervida fantasia di bambina,quasi adolescente, la immaginava quasi come una madonna, come un agnello sacrificale. Si chiedeva spesso chi fosse quell'uomo brutale, irascibile, nevrotico, dedito all'alcool ed alle donne, quell'individuo dall'intelligenza vivace: pittore, cuoco, ruffiano e chissà quant'altro: suo padre.
La bambina cresciuta in fretta, la ragazzina che divorava libri e musica cominciò ad odiarlo. Ogni giorno di più cresceva quell'odio terribile, voleva che morisse, nella sua mente ogni momento si augurava che non tornasse a casa, che scomparisse per sempre, perchè aveva fatto troppo male.
Lui invece si presentava sempre alla stessa ora: alle 13 ed alle otto di sera, bussava alla porta e qualcuno gli apriva...poi iniziava il rito......

13 commenti:

Luna_tica ha detto...

...che brava che sei a scrivere.
tvb

Pupottina ha detto...

interessante.....
aspetto la prossima parte....

buon inizio settimana

jasmine ha detto...

Mi lascia un senso di inquietudine l'iniziazione di quel rito solito.. attendo il continuo. Un bacio a Tutti voi :)

♥gabrybabelle (^..^) ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

ah bene ben,quindi poi ci sara' un rito???Hummmmmmm,sono propio curiosa di sapere di che tipo,(???)
grat grat(grattatina sulla caveza)

Gioia mi sono dimenticata di lasciarVi questi

PAPAVERI ROSSI..



Oltre alle mimose e i tulipani rossi ci sono anche i.......
PAPAVERI ROSSI...SI SI BELLINI..ROSSI ROSSI....

QUESTO IL LINK ESATTO..


clicca sulla lente di ingrandimento a sinistra sopra la foto,ci sono le varie misure della grafica :-)

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Babelle, passavo di qui o qua ...non ha tanta importanza...solo un piccolo particolare........la tua grafica, mi aiuta molto a navigare nelle curve di alcuni grafici...elliot o altro che può..per esempio...tre monti...vedi cara amica....ognuno ha la propria vista, io in particolare, chiaramente negandomi la rappresentatività un giorno...sarò molto chiaro.......ahahahahahahahahahahah

ti bacio assai, visto che nel post precedente mi hai detto che sono un simpaticone:-))

Gabry in blog Belella ha detto...

Mi incuriosisce sempre di più questa storia che ha del drammatico nelle sue righe.

Alla prossima......!!!!

Un saluto e dolce notte !

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Tremo all'idea di che rito possa trattarsi...

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiornooooo!!!!!
Si prospetta una giornata bella come quella di domenica, ieri è stata una giornata grigiolina.

Un saluto a Voi e buona giornata....Poker ...buona passeggiata!

Pupottina ha detto...

buon martedì

^____________^

riri ha detto...

Per tutti gli amici Bloggers un grazie per la costanza :-))

Per Daniele: se hai qualche idea sul rito di cui tratto, esprimiti pure in piena libertà, ne prenderò atto e magari mi aiuterà ad andare avanti nel racconto.....lol

Alessandra ha detto...

aspetto la prossima puntata, cara Rosy ... ricordati che ci lasci qui ad aspettare impazienti!!!

un bacione

Ale

Daniel ha detto...

Un ritratto umano spettacolare.
Una storia raccontata in bilico fra un verismo quasi crudo e la dolce umanità che ti contraddistingue.
grazie
Daniel

Frida ha detto...

effettivamente quel rito mette ansia e inquietudine..Ma anche tanta suspance..Brava Rosy! Sempre più intrigante..
Un bacio
Frida