Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


lunedì 6 ottobre 2008

MORTE DI UN BARBONE

L'emarginato disteso sul marciapiede
forse sta già dall'altra parte
già parla coi morti e il suo essere
è malessere che separa lo spirito(se c'è)
dagli stracci (sporcizia e maschera)
del lasciato da parte - uno che non conta-
ora si prende il lusso si impone finalmente
all'attenzione-arriverà un'ambulanza -
si stringono intorno un agente passanti curiosi
tra impazienza e pietà ma anche
fastidio e - perchè no - ironia:
qualcuno che conosceva la sua
scia maleodorante lo chiama Garibaldi
il nome della piazza dove si aggirava
mosca vespa verme della metropoli:
poteva forse un nome vero dare unità
a quel mucchio informe di spazzatura -
solo la morte (chi sa come) s'è
accorta di lui aleggiando nella stazione
densa di fiati e richiami: fu dopo
un capriccio primaverile di nevischio notturno
che lo prese alla gola, frugando a caso
tra quelli che non servono a nulla:
(o forse a ricordarci la nostra
viltà, quotidiana violenza)

R.L.

4 commenti:

Gabry in blog Belella ha detto...

Ho aggiornato il blog di Maddy-Delfino
http://vivereperraccontarla.myblog.it/

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Qui signore e signori, mi accomodo contemplando come un bambino tutta questa bellezza.
Grazie, un abbraccio.

Antonio Candeliere ha detto...

bel blog

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sempre attuali sempre come una lama nelle viscere della nostra esistenza.

Versi che, siano dolci o ruvidi, graffianati o malinconicamente dolorosi, non ti lasciano indifferente e non ti permettono di voltarti dall'altra parte per non vedere la realtà.