Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


mercoledì 24 novembre 2010

ALLA SPAZZATURA

,In queste strade
non c'è nulla su cui l'occhio
possa fermarsi e/o riposare
niente che piaccia: i palazzi
tentano invano un decoro borghese
insidiato da crepe rumori,i ragazzi infoiati
a dar calci al pallone fragoroso
o a gridare nel vuoto domenicale
la loro voglia di vincere ma su che cosa
e dappertutto la macchina trionfante:invade spazi
cancella prati esala miasmi rompe i timpani
con la sirena-haimè quanto difforme dal mito-


Ora però a prevalere è il nuovo
arredo urbano dei paesi che cova il Vesuvio
montagnole di putredine-spazzatura:
ecco un effetto perverso del consumismo
e dell'autodeterminazione: nessuno
vuole i nostri rifiuti, dovunque
si tenti sversarli, il popolo
insorge in processioni guidate
dal vescovo locale.


E' un impudico uno sconcio mostrare
della città le sue piaghe segrete:
ostenta non solo fetidi rimasugli
sfasciume di mobili vasellame sbreccato
ma la sua anima ( se pure ne ha una )
altamente incivile e proterva:
mentre leva alti lamenti sui suoi disagi
non si piega a nessun rimedio
o palliativo: la raccolta
differenziata non è inscritta nel suo DNA
ma l'ammucchiata maleodorante ove
razzolano cani tignosi e gatti spelacchiati
( a proposito di zampe, che non ci sia
quella dell'onnipresente e onnipotente camorra )
la gente ha fretta il passo volta la faccia
solo il fruttivendolo indifferente resiste
col suo trirote abusivo carico di merce
e aggiunge i suoi scarti con disinvolta innocenza:


e così affondo nel ventre corrotto di questa
città inospitale, nel suo degrado e putrescenza
presagendo la fine...

repost

21 commenti:

☆♥gabrybabelle (๏̯͡๏) ha detto...

certo che @Riri bisognere bbe dirlo al nano pelato imparrucato che solo ieri aveva a dichiarare a Floris che era un mistificatore,tutto fatto,tutto a posto?munnezza what's that?
Stù vajasse d'homme

Dico bene?

nanussa ha detto...

ciao Riri sono passata per un saluto, ciao e buona serata!! :)

Adriano Maini ha detto...

E' una vergogna in assoluto la situazione che denunci con versi accorati!

Caterina ha detto...

Cara R.L.,capisco la tua amarezza per la situazione spazzatura della tua bellissima cittá.
Invio un grande abbraccio e baci

janas ha detto...

Ormai siamo tutti invasi da spazzatura, in maniera allegorica e non. Invasi dagli alieni, il capo? il nano pelato con il parrucchino magico, a volte c'é a volte non c'é...Ma la spazzatura non l'ha ancora levata dalla povera Napoli che affanda dentro a' monnezza.
Quanti bla bla bla...e bla bla bla...ci siamo stancati!!!!!

marcella candido cianchetti ha detto...

bellissimo e sentito post, peccato che napoli sia divenuta inospitale e razzista!!! perchè sarei vagabonda? buona tazzulilla e cafè vasilli

laurela ha detto...

Buongiorno carsissima Riri. Grazie per il invito al caffe' che lo accetto come sempre con tanta gioia nel cuore. Qui da me si intravede finalmente un po' di sole che gentilmente voglio condividere con Voi.
Mi dispiace per la spazzatura e non capisco perche' nessuno e' in grado di far qualcosa in questo senso...

Gabry ha detto...

E' meglio che non apro bocca su questo argomento altrimenti scantono... già dopo la prima emergenza il "nano rattuso" aveva detto pubblicamente che aveva risanato la situazione, ma nessuno ha poi mai detto che le nostre bollette per il ritiro e lo smaltimento dei rifiuti sono aumentate del ben 60%, quindi a mio modesto parere siamo stati noi cittadini napotelani che abbiamo risolto la situazione, sborsando dalle nostre tasche un ulteriore tributo per questo servizio... e non è finita perchè con la nuova bolletta ci hanno aumentato ancora il tributo da pagare di un'altro 15%, insomma è una vergogna che noi pur pagando PROFUMATAMENTE dobbiamo vivere nel lezzo che si sprigiona da questa città!!!


Un abbraccio a tutti e buona giornata!

pierangela ha detto...

Un saluto, carissimo.
il problema spazzatutura ?? soldi sborsati tanti e spazzatura dimenticata davanti al cacello per giorni ,dopo ripetute telefonate ,si degnano di ritirarla

un abbraccio stiamo tutti bene.

Lina-solopoesie ha detto...

Riri
Buon giorno.
Devo dirti la verità, Caserta è pulitissima ( ma ancora per quanto...) Proprio ieri ci stavo pensando : ma dove mai la portano la nostra spazzatura?
Io sono convinta che c'è di mezzo la camorra.. Ma il motivo non riesco a capirlo.

Sinceramente quando più giorni passano più ci capisco poco. c'è la spazzatura in mezzo alle strade, i compattatori cercano di portarla in discarica, ci sono alcuni abitanti che bloccano la strada ai camion e la polizia che li massacra di manganellate

Questo l'ho capito, ma quello che non capisco è:
Se la monnezza non la portano in discarica, dove dovrebbero portarla se non in un altra discarica in cui ci sarebbe la stessa situazione di cittadini che si lamentano ecc ecc ?
Possibile che nessun sito sia idoneo per contenere la monnezza dei napoletani?

Finirà come al solito, altre città italiane di idioti oltre alla monnezza prodotta localmente dovranno prendersi anche quella proveniente da altre città ?

Perchè le discariche a Torino a Milano vanno bene e quelle a Napoli invece non sono idonee?
Torino dove risiedi tu è un esempio, .....
CIAO E BUONA GIORNATA LINA

Sileno ha detto...

Devo aver capito male, poiché il problema immondizia a Napoli, mi sembrava fosse stato risolto con un miracolo già due anni fa; poi a fronte di un nuovo accumulo di spazzatura il nostro "premier", (come ama farsi chiamare) in tre giorni, con un nuovo miracolo, avrebbe fatto sparire le montagnole maleodoranti; possibile che sia stato io ad aver capito male e non c'è stato nessun miracolo?

Spes ha detto...

Inviamo questi versi in un milione di copie al Governo ... forse capiranno che non siamo completamente rimbambiti e che basta guardare per capire che il problema non è risolto?
...

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Anche se vivo lontano da Napoli(attualmente risiedo in Emilia),conosco abbastanza bene la situazione .La discarica a Terzigno non si può aprire per varie ragioni;oltre che si trova in un parco nazionale e anche a ridosso di molte abitazioni.Si potrebbe optare per qualche zona lontana dal Vesuvio.Tra l'altro alcuni comuni hanno aumentato la tassa sui rifiuti del 100%,un vero controsenso.Bisogna far risplendere di nuovo Napoli,,bisogna fare luce una volta per tutte, di chi ci guadagna di tutta questa situazione.I cittadini sono ormai stanchi e non si può vivere con i rifiuti per settimane sotto casa e con un rischio elevato di epidemia;bisogna fare presto.Salutoni a presto

Lara ha detto...

Un'accorata poesia per una situazione insostenibile.
Povera Napoli e povera Italia!
Lara

ultimobandito ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=JXWyI-6EQZQ&feature=player_embedded

marcella candido cianchetti ha detto...

sisonouna vagabonda hai spiegato benissimo qui diluvia e il cielo ha colore di neve buon caffettuccio e sigarettina vasilli

marcella candido cianchetti ha detto...

e llora decolliamo con elicottero,male che vada iohoil brevettodi soccorso in elicottero!!! buona giornata qui a-1 ,buon freddo vasilli

pulvigiu ha detto...

Eppure basta una buona volontà di
tutti per risolvere il problema.

Buon fine settimana, e vi
ricordo che oggi è
la Giornata Nazionale Colletta Alimentare.

Grazie ed un abbraccio da Giuseppe.

zicin ha detto...

Ah questa benedetta spazzatura!!!
Un problema nel problema.
Ci giocano a rimpiattino...il "nano" e la "Rosa" e intanto il profumo aleggia e i cumuli crescono.
Buon fine settimana

cosimo ha detto...

Buonasera....

Non riesco a capire perchè l'area napoletana per la raccolta della spazzatura deve essere diversa dal resto d'Italia.

Da sempre la gestione dei rifiuti è nelle mani in primis dei comuni, poi provncia e poi regione, seguendo leggi e regolamenti ad ok

Buon fine settimana

marcella candido cianchetti ha detto...

e non possomancare a tazzulella e cafè mattutina ,mi befano con lana lana e arrivo vasilli