Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


mercoledì 10 marzo 2010

LE ROI ...ottobre 1973 dodicesimo punto

Vivere sotto lo stesso tetto con la mia donna ed una ragazza sconosciuta, fu la mia prima grande esperienza fuori dal "nido". La mattina tornando dal turno di notte alla Fiat trovavo un piatto pronto da mangiare e un bicchiere dove bere, e questo mi faceva sentire importante, dopo un pò lei si avviava al nuovo posto di lavoro. Era stata assunta con un contratto a tempo determinato della durata di 6 mesi in un'importante industria di gelati...Una mattina mentre andavo in bagno incrociai la nostra coinquilina, forse perchè mezzo addormentato, la trovai molto bella e sensuale, mi guardò negli occhi sorridendo e mi disse che eravamo rumorosi nel fare all'amore. In quell'attimo non so se arrossii, però ebbi una piacevole sensazione, mi stropicciai gli occhi e le augurai una buona giornata. Stemmo in quell'alloggio ammobiliato qualche mesetto, poi finalmente trovammo un'abitazione tutta per noi, anche se a piano terra con il bagno all'esterno circondato da un cancelletto, in compenso avevamo comprato dei mobili bellissimi dal vicino mobilificio firmando parecchie cambiali.
Intanto fui trasferito alla Iveco di Torino dove il mio primo impatto nella sala prova motori fu terrificante per il mio udito senza nessuna protezione. Fin quando un giorno mi abbracciai un motore al massimo dei giri ed un mio compagno mi riaccompagnò a casa...Quella notte decisi che sarebbe stato meglio cambiare vita, così mi ricordai che avrei potuto imitare i ricchi cercando di guadagnare i soldi con una certa facilità "giocando" insieme a loro e trascorrendo le notti nei migliori locali di Torino.
Dopo un pò venni a conoscenza che i miei compagni di lavoro della sala-prova motori avevano vinto una causa contro l'azienda perchè lavoravano in condizioni non a norma antinfortunistica...

27 commenti:

il monticiano ha detto...

La tua storia si fa sempre più interessante e i tuoi ricordi a volte mi fanno tornare in mente i miei.
Ad esempio la montagna di cambiali firmata per l'acquisto dei mobili qualche giorno prima delle nozze.

Guernica ha detto...

Rumorosiii????
eheheh scusa ma non potevo non fermarmi su questo particolare eheheh
Che belli e passionali che siete :)

Caterina ha detto...

I tuoi ricordi hanno l'odore di vita:))(indebitamento). Sono convinta che la tua compagna-amore ti addolciva anche le situazioni amare.
Noi con G. abbiamo cominciato la nostra vita comune affittando una piccola casa con piccolo giardino. Per fortuna non dovevamo condividerla con nessuno ma velocemente sono venuti al mondo i frutti dei nostri sentimenti:)).
Baci e abbracci a te e a Riri

Nicolanondoc ha detto...

Già Aldo, le cambiali una volta si chiamavano anche farfalle, chissà perchè ?
Certo i tempi sono cambiati dopo gli assegni post datati sono arrivate le carte di credito :-)

Guernica, perchè ? avranno mica inventato il modo di fare l'amore col silenziatore?
bacio

Più in là staremo a vedere se avrò raccolto anch'io un frutto dall'albero
Bacini a te, Caterina :-) anche da Rirì

Pietro ha detto...

Un'altra interessante puntata di questo bellissimo racconto avvincente; pensando poi che si tratta di realtà è, se possibile, ancora più appassionante.
Buona serata, Nicola :-)

Luigina ha detto...

Ahia Nicola... quel viziaccio!!! Certo se l'alternativa era rompersi i timpani ed impazzire per il rumore all'Iveco capisco che fosse più allettante il tavolo da gioco. Mi piacerebbe leggere qualche commento della tua metà a quello che scrivi :))))

Gabry ha detto...

Si fa sempre più avvincente e ricca di particolari,anche un pò pepati, la vostra storia... bello rivivere insieme a voi questi momenti che hanno sicuramente lasciato un segno sullla vostra strada.

Un abbraccio ad entrambi e buona giornata!

marcella candido cianchetti ha detto...

buon giorno sono nuovamente in rete vasilli

pierangela ha detto...

ciao, oggi NO neve,
baci

giardigno65 ha detto...

abbracciare il motore è molto simbolico !!!

Nicolanondoc ha detto...

Si Pietro è una possibile realtà, grazie e buona giornata :-)

Luigina è vero, pensavo che fosse
meglio giocarmela la "vita" piuttosto che regalarla...

Gabry, altro che pepata la sto raccontando con dolcezza...la realtà è peggiore della fantasia!
Un abbraccio

Ben rientrata Marcella...vasilli a te

Pierangela anche da noi, NO neve...
Bacio

Già Giardigno è stato come abbracciarsi un cavallo...

Milo ha detto...

Ciao Nicola!

Bella puntata!

Mi piace il tuo modo di raccontare le cose piacevoli e poi "sferzare" il lettore con episodi duri o dolorosi.

Quell'episodio della sala prova motori è tremendo!!
Sarebbe stato meglio abbracciare qualcos'altro, (anzi, qualcun'altra!!!) e tu lo capisti subito!
Però... la scelta del gioco d'azzardo mi pare... azzardata! ;) ;) ;)

In attesa del seguito, un abbraccio!!!

^______^

Nicolanondoc ha detto...

...poi "sferzare" il lettore, così mi intimidisci Milo, comunque ho parlato di gioco e non d'azzardo :-)

grazie e ricambio l'abbraccio :-)

Pupottina ha detto...

quoto il monticiano

^_____________^

Pupottina ha detto...

buon weekend ^____________^

marcella candido cianchetti ha detto...

buon giornocon vasilli

Lina-solopoesie ha detto...

RIRI
Buon giorno a te.. Appena aperto gli occhi e alzando la tapparella ho visto che stava spuntando il sole ....ora già il tempo si è annuvolato uffaa!!

Non ne posso veramente più di questo tempo..Quando arriva la bella stagione, la primavera? Le previsioni meteo ancora non lo dicono..
però ho sentito che questa estate sarà una delle più calde lo sentito sempre dal meteo
e che a maggio già dovremo indossare le magliette a mezze maniche..
Però anche questo mi spaventa ....perchè mi sento malissimo e si abbassa tutto la pressione , dicono che non siamo mai contenti mica vero il troppo stroppia , amo le mezze stagioni.. Purtroppo bisogna accontentarsi..
TI AUGURO UNA FELICE GIONATA.
LINA

Antonella ha detto...

E' una bella storia reale che si ricorda sempre con un sorriso perchè ha fatto parte della propria vita.
Un saluto affettuoso a te e alla carissima Riri...Buon fine settimana sperando che sia bel tempo!

pierangela ha detto...

ciao carissimi, non mi dimentico di voi, presto arrivo...
un abbraccio

marcella candido cianchetti ha detto...

buona giornata con super vasilli

☆♥gabrybabelle (๏̯͡๏) ha detto...

Nicola,chiedo scusa in anticipo sul mio O.T. ma dovevo passare di quà a lasciare un saluto a Riri,ho scoperto leggendo i commenti nell'ultimo post dal Monticiano - che con Riri ha una cosa che ci accomuna:un figlio nato il giorno 13,eheheheh 13 porta buono sto' numero nè!!

Nicola abbracciare i motori? in che senso? per fermarli? o per avere una sensazione"amorosa"ahahaha,comunque i tuoi compagni o ex compagni hanno fatto bene a fare causa-fermo restando che le storie d'ammmorre sono sempre bellissime!!:D

☆♥gabrybabelle (๏̯͡๏) ha detto...

Nico' mi sto' domandando??MA molto rumore fa passione caldo fuoco?hihhihiihiihiiihihihi

marcella candido cianchetti ha detto...

buona domenica, finalmente c'è il sole super vasilli

marcella candido cianchetti ha detto...

si festeggia cosa mi hai incuriosito vasilli

amatamari© ha detto...

Non è stato semplice ma era possibile pensare ad un futuro, magari firmando cambiali...
e poveretto te e le tue orecchie: ti credo che poi non sentivi se eravate rumorosi...
:-)

Ciao, a presto!

marcella candido cianchetti ha detto...

cosa è l'amiat? buon iniziodi settimana vasilli vasilli

Pupottina ha detto...

buon inizio settimana
che periodo freddo ed impegnato questo!
la primavera un po' si mostra e poi torna subito indietro perché è ancora troppo indecisa...

^___________^