Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


venerdì 20 novembre 2009

LE ROI.........OTTOBRE 1973 primo punto

Nel 1973 facevo il turno di notte alla Fiat per poter guadagnare qualche lira in più da spendere a modo mio; infatti mi ero appena comprato (con lo sconto dipendenti) una 128 bianca luccicante. Un sabato sera al ritorno dal casinò di Saint Vincent (Aosta), avevo perso quasi tutto il mio "capitale", mi era rimasto qualche spicciolo per andare a bere un whisky al dancing "le roi" a Torino, per concludere alla grande la serata...Mi avviai verso il "bancone" per chiedere da bere, ad un tratto mi sentii chiamare ad alta voce da un amico,mi stupì il fatto che lui mi avesse chiamato in modo rumoroso, perchè allora questo era un locale alla moda dove si esibivano i grandi della musica leggera. Feci finta di non sentire, ma lui mi si accostò per dirmi che era insieme a due bellissime ragazze, ad un tavolo prenotato e mi invitò a raggiungerle,per presentarmi la sua ragazza. A dire il vero per me era una serata no, però vista l'insistenza del mio amico mi avviai con lui al tavolo dove conobbi la sua fiamma L. e l'amica del cuore. Mi ricordo che c'era un momento di tregua, poi la musica ricominciò con gli ultimi balli, infatti il locale stava per chiudere, loro andarono a ballare e l'altra ragazza rimase con me, fu molto gentile, mi offrì la sua consumazione e mi chiese di andare in pista. Accettai e mentre ballavamo "il ballo della mattonella" mi chiese quanti anni avessi, le risposi 22, mi guardò con un sorriso e mi disse:- sei proprio un ragazzino".-
Qualche minuto dopo chiuse la discoteca, salutai tutti e me ne stavo tornando a casa, ma ad un tratto risentii la voce del mio amico che urlava il mio nome. Ancora lui, che mi chiedeva di riportare a casa l'amica della sua ragazza, perchè loro volevano stare da soli. Accettai a malincuore, anche perchè abitavano fuori Torino ed io fui costretto a chiederle un prestito per la benzina. Lei non battè ciglio, per dare la possibilità di un pò di privacy a quei due......Noi ci avviammo....
Alla prossima:-)

26 commenti:

Pupottina ha detto...

beh? finisce così? Nicolanondoc, devi dirmi come va a finire..... chi era l'amica del cuore della ragazza del tuo amico?
resterò in sospeso per l'intero fine settimana...
buon weekend ^___________^

Caterina ha detto...

Hai interrotto la storia proprio al punto culminante. Veramente sei stupendo e mi hai incuriosito.
bacini

Guernica ha detto...

Ma guarda che tipo!!!
Mi unisco al coro di Pupottina e Caterina...ci lasci così???

Guernica ha detto...

:)

sileno ha detto...

biricchino!

Nicolanondoc ha detto...

Pupottina, Caterina, Guernica, Sileno, grazie :-) pensate, sono stato notato da un "editore" ...scrivendomi dice che la mia fantascienza potrebbe piacere alla massa...e sarebbe una vera rivoluzione culturale ahahahah...cari amici vi voglio bene :-)

Lina-solopoesie ha detto...

Nicola
Ma se ho ben capito ...la ragazza con cui hai passato questa stupenda serata e ....Riri?
Se così fosse la vostra e stata una bellissima storia d'amore....
Non voglio perdermi il seguito...

UN Caro saluto e
BUONA NOTTE ...LINA

Gabry in blog Belella ha detto...

Mi sa tanto che dopo quella serata tu ti sentivi un vero "Le roi" povero in canna ma ricco di sentimenti, ma attendo il seguito per avere la conferma.

Un abbraccio e buon sabato a Voi!!!

marcella candido cianchetti ha detto...

aspettando il seguito della notte brava vasilli

pierangela ha detto...

un abbraccio ai miei cari amici.

Pupottina ha detto...

ciao Riri, è vero, noi donne sul divano possiamo finalmente rilassarci con i nostri passatempi preferiti: lettura, uncinetto, maglia, la tv, ecc... eccc... anche la lista della spesa...eheheheheh
io il divano lo sogno per gran parte della giornata e quando dopo cena riesco a sedermici mi addormento subito.... O_O la stanchezza o la sveglia troppo presto al mattino?

ciao e buon weekend ^__________^

Milo ha detto...

Mi unisco al coro e resto in attesa del seguito!!!

Ciao!

^_____^

Tua madre Ornella ha detto...

Un grande abbraccio
e un bacio

Ornella

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno e buona domenica a Voi... ieri tutto sommato non ho avuto grossi problemi con la biricchina di casa... speriamo anche oggi, così chiudiamo bene il fine settimana...ahahah!!!

Un abbraccio !

marcella candido cianchetti ha detto...

buona domenica vasilli

pierangela ha detto...

ciao, qui c'è nebbia molto fitta,
e freddo.
Ieri sera ero di turno fotografico, ed ho mangiato la fatidica "bagna cauda"
vi auguro buona domenica!
una carezza all'amico di skaili lo scupafemmine poker.

Nicolanondoc ha detto...

Lina :-) potrebbe essere anche Rìrì la ragazza con cui ho passato la serata...staremo a vedere :-)
Un caro saluto

Gabry :-) povero in canna, ma ricco d'amore...
Un abbraccio

Milo è un piacere averti sull'isola...veramente una bellissima "penna" la tua, grazie
Ciao :-)

Ornella ricambio l'abbraccio e a presto :-)

Marcella non è facile individuare dove ti trovi, cara giramondo :-) vasilli a te

Pierangela :-) pure a valle, nebbia e pioggia è arrivata la stagione della " bagna cauda" però dopo non so se è il caso di distribuire bacini :-)))
Ti abbraccio

il monticiano ha detto...

Giallo, horror, noir o rosa?
Quale scegliere?
Mi conviene attendere hai visto mai viene fuori chissà quale sorpresa.

amatamari© ha detto...

Embè? Sul più bello molli tutto e ci lasci così, a bocca asciutta?
:-)

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiornooooooooooooooo!!!

Eccomi qua, sono tutta bella pronta a dar vita e ad affrontare questa ultima settimana di Novembre per poi tuffarmi in Dicembre per preparare come si deve anche questo Natale...evvai!!!!

Un abbraccio e buion inizio settimana!

Pupottina ha detto...

sì riri, è tutto passato, per ora... nel weekend siamo anche usciti e non ci siamo fatti mancare un cinema, poiché io impazzivo dalla voglia di vedere new moon... ma non è stato come previsto... ti racconterò tutto nei post di sabato
buon inizio settimana ^____________^

marcella candido cianchetti ha detto...

qui nebbioso e umido buon inizio di settimana vasilli

Lina-solopoesie ha detto...

RIRI
Ho letto il commento che mi hai lasciato accompagnato col L'augurio di un bel buon giorno...
E vero che quello che dice si verifica in tutte le città .
Quello che più mi colpisce giovani bevono e bevono così tanto.
In primo luogo perché bere fa sentire più sicuri, fa diventare più loquaci e dà, al gruppo di amici, la sensazione di essere �trendy'.
Chi non beve è considerato un outsider, uno che non trasgredisce, un allineato; ecco quindi che passeggiare con la bottiglia di birra in mano diventa uno "status simbol", dà agli altri coetanei il messaggio di essere uno del gruppo'.
Non c'è bisogno di conoscersi, quella bottiglia in mano accomuna tutti, all'interno di un mondo giovane dal quale gli adulti sono esclusi.
La colpa è anche dei genitore che a questi figli vogliono a tutti i costi ...dare tutto....
Manca L'educazione la coerenza,la mancanza di veri valori, carenza di voglia, ,la voglia di educare i propri figli, di impartire loro almeno le basi del "vivere civile" o cos'altro? un figlio ti migliora, ma concretamente non sanno stare vicino ai giovani.
Certo non dobbamo fare nemmeno di tutta l'erba un fascio parlando dei givani di oggi , perchè queste convinzioni stanno diventando quasi lo stereotipo dell'italiano medio.
sarà che molti li usano come "oggetti" da mostrare fin quando sono piccoli, poi crescendo perdono la voglia di continuare il proprio "lavoro" Poveri noi che ne sarà dei nostri nipoti?.......
Grazie di nuovo della visita mi ha fatto tanto piacere ...
auguro anche a te un'ottima giornata, spero la vivrai in un ottimo modo, vedendo reallizzarsi i tuoi progetti che ti sei prefissata per la giornata ...
Visto che ti sei svegliata col sorriso ti auguro che continuerai ad affrontare mattinata, pomeriggio e sera allo stesso modo...baci...
BUONA GIORNATA
LINA

Luigina ha detto...

Ho letto per sbaglio prima la 2a puntata,perché avevo un po' di arretrato da leggere. Ma anche qui trovo molti punti in comune tra la tua storia con Rirì e la mia con Gabriele. Galeotto fu il ballo della mattonella anche per noi

Jasna ha detto...

alla prossima! quando?

Nicolanondoc ha detto...

Jasna, prossimamente su questo schermo :-) sai,comincio a trovarci gusto nello scrivere, forse un giorno supererò me stesso :-)