Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


martedì 30 giugno 2009

Quante cose belle ci stiamo perdendo ?

Un violinista nella metropolitana. Una storia vera. Un uomo si mise a sedere in una stazione della metro a Washington DC ed iniziò a suonare il violino; era un freddo mattino di gennaio. Suonò sei pezzi di Bach per circa 45 minuti. Durante questo tempo, poiché era l'ora di punta, era stato calcolato che migliaia di persone sarebbero passate per la stazione, molte delle quali sulla strada per andare al lavoro. Passarono 3 minuti ed un uomo di mezza età notò che c'era un musicista che suonava. Rallentò il passo e si fermò per alcuni secondi e poi si affrettò per non essere in ritardo sulla tabella di marcia. Alcuni minuti dopo, il violinista ricevette il primo dollaro di mancia: una donna tirò il denaro nella cassettina e senza neanche fermarsi continuò a camminare. Pochi minuti dopo, qualcuno si appoggiò al muro per ascoltarlo, ma l'uomo guardò l'orologio e ricominciò a camminare. Quello che prestò maggior attenzione fu un bambino di 3 anni. Sua madre lo tirava, ma il ragazzino si fermò a guardare il violinista. Finalmente la madre lo tirò con decisione ed il bambino continuò a camminare girando la testa tutto il tempo. Questo comportamento fu ripetuto da diversi altri bambini. Tutti i genitori, senza eccezione, li forzarono a muoversi. Nei 45 minuti in cui il musicista suonò, solo 6 persone si fermarono e rimasero un momento. Circa 20 gli diedero dei soldi, ma continuarono a camminare normalmente. Raccolse 32 dollari. Quando finì di suonare e tornò il silenzio, nessuno se ne accorse. Nessuno applaudì, ne' ci fu alcun riconoscimento. Nessuno lo sapeva ma il violinista era Joshua Bell, uno dei più grandi musicisti al mondo. Suonò uno dei pezzi più complessi mai scritti, con un violino del valore di 3,5 milioni di dollari. Due giorni prima che suonasse nella metro, Joshua Bell fece il tutto esaurito al teatro di Boston e i posti costavano una media di 100 dollari. Questa è una storia vera. L'esecuzione di Joshua Bell in incognito nella stazione della metro fu organizzata dal quotidiano Washington Post come parte di un esperimento sociale sulla percezione, il gusto e le priorità delle persone. La domanda era: "In un ambiente comune ad un'ora inappropriata: percepiamo la bellezza? Ci fermiamo ad apprezzarla? Riconosciamo il talento in un contesto inaspettato?". Ecco una domanda su cui riflettere: "Se non abbiamo un momento per fermarci ed ascoltare uno dei migliori musicisti al mondo suonare la miglior musica mai scritta, quante altre cose ci stiamo perdendo?" Tratto: da: washingtonpost.com - thepopuli.it

36 commenti:

pierangela ha detto...

ciao , buona giornata.

Gabry in blog Belella ha detto...

Questa storia fa riflettere moltissimo... gli anni passano e invece di essere più ricchi e maturi siamo solo più stanchi e annoiati, perchè non facciamo che correre e farci travolgere dalla quotidianità, senza avere ne il tempo e ne la voglia per apprezzare ciò che ci circonda ma anche perchè non siamo più in grado di riconoscere la "Bellezza" che ci passa sotto il naso.... che sciocchi che siamo...
_____________________________________

Buongiorno a Voi !!! ... oggi la mamma dovrebbe essere dimessa...finalmente!!!

Un abbraccio ad entrambi e buona giornata!!!

Pupottina ha detto...

che bella storia hai scelto, Nicola!

buon martedì

^____________^

Pupottina ha detto...

per Riri: stai leggendo Faletti e mi piacerebbe acquistarlo... ce n'è anche un altro di racconti che mi manca.... chissà perché, ma ci sono autori per cui davvero ci si impone quasi di leggerli tutti, nemmeno fossero uno la continuazione dell'altro.... buon martedì
^_____________^

Caterina ha detto...

Ciao Nicola,
é l'ultimo giorno che passo a scuola:))prima delle vacanze. Domani faremo una gita con i colleghi.
La storia del musicista é caratteristica. I nostri giorni sono una corsa. Abbiamo poco tempo per fermarci, per poter accorgere le cose valorose.
Bacini.
Kati

desaparecida ha detto...

un abbraccio :)

ANNA ha detto...

Triste realtà, corriamo incontro alla morte perché tutto questo andare di fretta non fa che accelerare la fine... la vita andrebbe vissuta nei giusti tempi e nei giusti modi, altrimenti è sprecata!

JANAS ha detto...

bellissimo e interessante interrogativo..purtroppo ho paura che molti di noi stiano perdendo quella parte istintiva che ci fa percepire la bellezza delle cose, per lasciar spazio a quella razionale (boh...sarà poi tanto razionale???) che invece ci spinge a correre inseguendo chissà cosa...il tempo che sfugge..il tempo che non abbiamo ...il tempo che non riusciamo più a concederci!
un abbraccio

Guernica ha detto...

Se non erro anche Elisa fece lo stesso esperimento tempo fa'...non per fare paragoni di sorta.

Io mi fermo quasi sempre, mi piace molto ascoltare i musicisti di strada, bravi e meno bravi..

Questa è la prova che scegliamo in base alle apparenze e non all'essere.Molto triste!
Un saluto ^_^

Un bacio a Riri!

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Pierangela, buon pomeriggio, speriamo senza temporali :-)
dalla tua altura intravedo qualche nuvoletta :-)))

Gabry, direi che di bellezze che ci passano sotto il naso ne sono rimaste poche e quelle, quando è il momento, non bisognerebbe lasciarsele scappare :-)

Pupottina, per le belle storie, sicuramente ti spetta il primato :-) buon martedì anche a te :-)

Ciao Caterina, delle volte penso che non sapendo cosa rincorrere ci procura tanta fretta :-)
Bene è ora delle sospirate vacanze divertiti e se passi da queste parti fai un fischio :-)

Desina ricambio l'abbraccio e a presto :-)

Anna e se fosse al contrario, che è la fine a metterci fretta? :-)
Sono daccordo che la vita bisognerebbe viverla nella giusta misura, naturalmente misurandola con il nostro metro :-)

Janas, ho l'impressione che siamo talmente presi da noi stessi che non ci rendiamo più conto di quello che ci succede intorno, con l'attenuante che i battiti dell'orologio vengono battuti da altri, sentendoci alla mercè del tempo :-)
Abbraccio


Fai bene a fermarti, Guernica, probabilmente ami la musica :-) dici che viviamo solo di apparenze, è veramente triste...
Un saluto :-) Rirì ricambia il bacio

Pietro ha detto...

Il fiume scorre veloce e senza tregua, tutto travolge e polverizza nel suo vortice impetuoso e inesorabile.
Grazie degli auguri, Nicola.

Nihal ha detto...

Molto interessante! Ha molto buon cibo per il pensiero. A mio opinione, il più grande tesori sono quelli invisibili ai nostri occhi, ma trova il cuore. Se tutto ha la sua bellezza, perché non provi a vedere. Mi sento fortunato perché ho facilmente trovare la felicità e la bellezza nelle piccole cose. E tu Nicola, come puoi trovare le bellezze nella tua vita?

Sono sicuro che puoi tu:)

Auguro un buon Martedi come vuoi, e saluti cari dal'Istambul:)

Pupottina ha detto...

buona serata

^_______^

Pupottina ha detto...

eheheheh
buongiorno Riri. con i commenti che mi lasci potresti scrivere un post al giorno. i tuoi racconti sono sempre così ironici e descrittivi che mi sembra di vedere tutto, ogni singola parola che parla del tuo mondo.... ed ogni mattina il tuo commento mi trasmette buon umore e voglia di vivere.
grazie di esserci ogni giorno

Pupottina ha detto...

^____________________________^

Nicolanondoc ha detto...

Pietro, il fiume scorre nel mattino limpido, con allegra energia :-)
buona giornata.

Nicole, riesci sempre a trovare le parole giuste per una nuova e bella giornata :-)
Carissimi saluti :-)

Pupottina sei una valanga :-)
buon mercoledì :-)))

Nihal ha detto...

Grazie mille per tuo messaggio che ho ricevuto con piacere quindi.
Spero che tu oggi abbia trascorso una bella giornata nella tua terra,
e 31-nuovi giorni un bel mese di sole, Nicola:)

L'augurio di un felice luglio. Con affetto. Ciao e a presto~

Pupottina ha detto...

eheheheh
infatti, le mangio!
eheheheh

Nicolanondoc ha detto...

eheheheh, sapessi io, cara Pupottina, eheheheh

Pupottina ha detto...

^______________^

bella la nuova foto!!!

Caterina ha detto...

Ciao Nicola,
che belli muscoli che hai:))anch'io ce l'ho ma si vede solo con lente d'ingrandimento:))
Siamo tornati dalla gita.Faceva caldissimo.
Ho guardato il video nel vostro blog sull'Alassio. Se non sbaglio si tratta di un paradiso dei cani piccoli e grandi:))
Bacini anche a Riri:
Kati

♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

negli ultimi trentanni la cosidetta "tv verita" ci ha fatto aSSISTERE A COSE DI QUESTO GNERE.certo PREFERIVO DI gran LUNGA quello che ci faceva vedere, MI PARE si chiamasse Luttazzi o forse mi sbaglio,perchè ricordo che il regista era di origine sarda,insomma quello famoso per la brioches in zuppata nel caffè altrui,ah si mi sovviene ora, era Nanni Loi.
Aveva anche lui inscenato scenette simili e il comportamento della gente era stto quasi sempre piu o meno quello da te descritto qui in post.Poi altri hanno continuato imitando Nanni Loi,ma il risultato è sempre stato lo stesso-
li si veda la nostra massa di ipocriti-Se non sanno chi è o chi sei,se non ti riconoscono,puoi suonarela migliore musica del mondo,tirano dritti e vanno avanti-Al contrario??
sei un Apicella del caz... fai una musica che nemmeno se mi paghi ascolterei mai,ma gli ipocriti leccaculnati OVVIAMENTE ti dicono che è musica divina,suadente,etc etc IPOCRITI.Qausi nessuno ha il coraggio di dirgli in faccia, NANO COMPRESO, che quella musica fa cag....re, chiaro vero?
Quella dell'uomo e l'ipocrisia è una cosa antica quanto l'uomo pensante.

divertitevi,caro Nicola tu a Riri,come???guarda qua',un regalino,hi,hi,hi,hi, andate un po' a vedere che de'!!

http://www.youtube.com/watch?v=pDL-MwpM1rw

....e che ti poteva portare la gabry se non il nano paraculo!!!eh,eh,eh,eh,

pierangela ha detto...

ciao a tutti. un bacio

Nicolanondoc ha detto...

Caterina , grazie per i muscoli, ahahah anche tu sei ben dotata :-)
ho dovuto cambiare foto perchè la mia casella postale è stracolma di messaggi dalle mie fans :-).
Ad Alassio quel posto di cani piccoli e cani grandi probabilmente verrà sostituito con una spiaggia per solo uomini e donne :-)
Bacini tanti

Babelle, sei devastante nelle tua critica....in futuro vacci più leggera altrimenti rischio di perdere i miei lettori :-)))
Ti abbraccio

Ciao e buona giornata Pierangela :-)

Pupottina scusami, ieri probabilmente ho sbagliato foto, peccato era fresca di giornata :-)))

Pupottina ha detto...

eheheheh
io oggi, come uomini rudi, ho incontrato i muratori che lavorano vicino casa. da me oggi c'è stata solo un'ora di sole... adesso sembra tornato il sereno, ma mi fido poco...

^______________^

Nicolanondoc ha detto...

Trichet, cara Pupottina, ha detto: il mercato del lavoro continuerà a deteriorarsi e subito gli addetti si sono precipitati a bruciare miliardi di euro in borsa :-))) dì ai muratori di fare come le formiche...che ci aspettano dei tempi veramente "duri".
Da noi è una bellissima giornata di sole...ora mi avvio a prendere la tintarella :-) aspettando tempi migliori ahahah.

Tua madre Ornella ha detto...

Cara Rirì,
e quante ce ne siamo perse????????
Ti abbraccio
Ornella

Pupottina ha detto...

eheheheh
da me uno dei tre mesi estivi è già trascorso sotto la pioggia... se voglio la tintarella devo fare una lampada ;-) ma non ho tempo nemmeno per quella... il mare ed il sole vero sarebbero un vero relax!!!
buona serata

marcella candido cianchetti ha detto...

buon giorno, mia madre già sbraita a quest'ora! ricettina veloce forse x domani,intanto passa da mammaqzan trovi il link in mio ultimo post di cucina ha elaborato una mia ricetta ne ha fatto una chicca visiva buona giornata

Pupottina ha detto...

sì, riri, al giorno d'oggi diventa sempre più difficile stare bene con se stessi e trovare il proprio equilibrio fra corpo e mente. credo che sia vero quando dicono che è la televisione che proiettando modelli diversi anche inconsciamente ci condiziona...
il sorriso non fa venire le rughe, anzi aiuta a mantenere la pelle del viso elastica perché ne mette in funzione i muscoli. la mia istruttrice in palestra ha 84 anni e non scherzo. è una leggenda e fa ginnastica con le corsiste. frequentando la lezione di ginnastica per le signore, perché sai per gli orari di lavoro, mi trovo comonda con le casalinghe, (perché per Kevin devo cucinare tardi,) alla fine prima del rilassamento finale, ci fa fare gli esercizi delle rughe del viso che dice di ripetere almeno una volta al giorno e sono urlare le vocali una per volta inspirando ed espirando appropriatamente e fare dei cerchi con gli occhi ... boh, non so se con questo mi conserverò meglio ma speriamo di arrivare alla sua età e riuscire ancora a fare sport come lei

^____________^

Pupottina ha detto...

qui ha ripreso a piovere....
mi dispiace, ma la tua estate ancora non è arrivata... eheheheh
io l'aspetto, trepidante

^_____________^

l'incarcerato ha detto...

QUesta storia ci fa veramente capire che per colpa della vita frenetica che facciamo, non riusciamo nemmeno ad assaporare e notare la bellezza che ci circonda. Forse dovremmo fermarci e riflettere di più!

Grazie per questo bell'articolo!

Nicolanondoc ha detto...

Tranquilla Pupottina, l'estate arriverà anche per te....come tu la desideri :-)))
buona serata

Nicolanondoc ha detto...

Già Incarcerato, le bellezze che ci circondano....non credo che sia un problema di riflessione o di tempo che ci affligge ma la capacità di informare per poter comunicare...detto questo credo che manchi la voglia di imparare ad interpretare la lettura che anche noi proponiamo...

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiornoooooooo!!!!

E si avrei proprio bisogno di riposo ma adesso non posso permettermelo la mamma ha troppo bisogno di me... delle volte mi sembra una neonata... speriamo che si riprenda del tutto e possa tornare non dico come prima ma insomma un pochino più autosufficiente....

Un abbraccio ad entrambi e buon fine settimana!!!

Caterina ha detto...

ciao Nicola,
ti invio un buon fine settimana con belle passeggiate con i tuoi (all'ombra se fa molto caldo)!
Bacini:
Kati