Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


martedì 21 aprile 2009

Professione blogger, l'anno del boom,guadagnare con un post online

Professione blogger. Che negli ultimi due-tre anni ci fosse stato il boom era risaputo, ma che in America la categoria di chi si guadagna da vivere "postando" online fosse più numerosa dei programmatori di computer, dei pompieri o dei baristi (tanto per citare molto diversi tra loro) e alla pari con gli avvocati - anche se questi ultimi guadagnano sicuramente di più - nessuno lo immaginava.

Lo ha scoperto il Wall Street Journal che in un articolo (sul sito online) - mettendo insieme gli studi, le analisi e le statistiche disponibili - è arrivato al sorprendente risultato. Tra gli oltre 20 milioni di blogger presi in esame in America (tutti quelli che lo fanno per passione, per informare, per gioco o per qualsiasi altro motivo) ce ne sono 1,7 milioni che ci guadagnano sopra. E per 452mila di costoro quei soldi sono la prima fonte di stipendio.

"Siamo diventati la nazione più noisily ostinated (traducendo alla lettera "rumorosamente ostinata nelle opinioni") sulla faccia della terra", ironizza il Wsj. Arrivando ad ipotizzare che nella "Information Age", l'era dell'informazione, che ha prodotto così tante nuove professioni, il blogging potrebbe essere quella che avrà il maggiore impatto e le maggiori conseguenze "sulla nostra cultura". Se i giornalisti erano "il quarto potere, i blogger stanno diventando il quinto".

Un'attività iniziata come "forum di discussione" sulla politica e le nuove tecnologie si è allargata rapidamente a tutti i campi immaginabili della vita, "dalla maternità alla sanità, dalle arti alla moda, fino alla odontoiatria". Quello che era iniziato "come un hobby o uno sbocco per volontari" sta diventando un "big business" per i nuovi siti emergenti, per le società che da questi vengono giudicate e per tutti coloro che lavorano "in questa nuova industria".

Viene anche fornito l'identikit del blogger. Molto istruiti (tre quarti sono laureati in un college), la maggioranza bianchi che guadagnano sopra la media. Un giovane americano su tre fa il "blogger" (nel senso più esteso) e tra questi chi ci guadagna per vivere è il due per cento. In che modo? Secondo i calcoli del Wsj con centomila visitatori unici al mese un sito può guadagnare 75mila dollari all'anno. Per un buon "post" i blogger possono prendere da 75 a 200 dollari, qualcuno può fare addirittura lo 'spokeblogger', pagato dai pubblicitari per "bloggare" un prodotto.

Considerato che è un lavoro che non prevede spese di trasporti, che ha costi iniziali bassi (ma un orario tra le 50 e le 60 ore settimanali) è naturale che attiri tantissimi giovani. I professionisti, quelli che sono assunti e lavorano per una società, sono pagati tra i 45mila e i 90mila dollari l'anno, una piccola percentuale raggiunge anche i 200mila.

Mentre il numero dei blogger cresce, il numero dei professionisti dell'informazione tradizionale diminuisce significativamente. Solo a Washington - la città più "blogged" d'America e forse del mondo - rispetto a pochi anni fa è diminuito del 79 per cento il numero dei giornalisti che lavorano nei tradizionali giornali di carta. Del resto i siti online al top della graduatoria già oggi hanno introiti considerevoli e a un certo punto "non ci sono dubbi che l'Huffington Post varrà più del Washington Post

Fonte: Repubblica.it

20 commenti:

ANNA ha detto...

Ahhhhhhh allora mo mi faccio pagare! Un euro a visitatore! ahahhahahaha

sileno ha detto...

La società sta cambiando, speriamo non in peggio.
Ciao
Sileno

Nicolanondoc ha detto...

Non è sicuramente una novità che i più "bravi" ci guadagnano...oltretutto è una professione che può rendere abbastanza, tenendo conto che sono necessarie delle capacità di marketing non indifferenti....naturalmente anche con dei contenuti altamente tecnologici.

Jasna ha detto...

are ... qui ci devono guadagnare solo gli americani! ciao

Jasna ha detto...

diamoci da fare! il pc si è mangiato le prime parole

Jasna ha detto...

diamoci da fare! il pc si è mangiato le prime parole

Gabry in blog Belella ha detto...

Azzz.... adesso ho capito come sopravvivere da disoccupata ahahah!!
mo apro 10 blog e divento ricca... ma esaurita....ahahah!!!

Un abbraccio e dolce notte a domani!

Luigina ha detto...

Un esempio di Finanza Allegra! Altro che rodersi il fegato con la borsa.
Riri spero per Nicola tutto bene

Gabry in blog Belella ha detto...

Svegliaaaaaaaaaaaaaaa!!!
Buongiorno, pare che un piccolo raggio di sole oggi sia riuscito a trovare spazio tra i nuvoloni e timidamente e tiepidamente fa valere la sua luce ed il suo calore...speriamo beneperchè ieri è stata una giornata da cancellare dal calendario quanto a pioggia.

Un saluto e buona giornata.

marcella candido cianchetti ha detto...

che bella notizia può avere un futuro da qualche parte ho letto che esiste in minima parte una fascia di bloggers che guadagna cosi, ma bisogna capire di marketing e qui cade l'asino buona giornata da qui sul nuvoloso!

Nicolanondoc ha detto...

Grazie Luigina, pensa, in 24 ore ho fatto il prelievo del sangue, sono andato a ritirare gli esami e portarli dal mio medico: tutto ok...ho solo il colesterolo un pò alto dovuto probabilmente anche alle abbuffate dei giorni precedenti :-)
Quindi posso riprendere il mio sport preferito....correre dietro le donzelle :-)))
Il vero trading....bisogna farlo da giovani e non oltre 10 anni altrimenti altro che esaurimento... ecco perchè sono diventato un famoso blogger,ahahahah.
Ringrazio tutti/e per l'interesse alla mia salute :-)

desaparecida ha detto...

anche io avevo letto questo articolo....
ma una desaparecida come me con credo ci farebbe molto!!!

Nicola...ok ok che tutto è a posto ma mi raccomando nn correre troppo dietro le donzelle....si rischia di scivolare!! ;)

Riri...che dirti se non che sei un'amica?
I tuoi sorrisi quando mi arrivano fanno da specchio al mio!

Buonagiornata isolani scompaio di nuovo! :)

Pupottina ha detto...

grazie riri e Nicolanondoc, oggi addirittura doppia visita!
ho capito che vi sta simpatico davvero Corrado di Cento Sveltine!

ora fatemi leggere il vostro post ;-)

Pupottina ha detto...

solo in Italia non si guadagna niente nemmeno facendo i blogger! ahahahah :-(((
mi piacerebbe un extra, ma... anche adsense mi ha bandita.... per via dei contenuti.... ma vorrei sapere cosa scrivo di sbagliato.... comunque.... non è importante....
soltanto una cosa voglio precisare, almeno con il blog ho guadagnato qualcosa di veramente importante: un po' di spensieratezza, tanti amici in più, forse più reali e presenti che nella vita normale, che da me non pretendono assolutamente niente come io da loro ... possono anche non leggere i miei post pettegolezzo ... ma già un saluto a settimana basterebbe a rendermi felice
^_______________^

l'incarcerato ha detto...

Il quinto potere noi? ahahahhaha

Un caloroso abbraccio amici miei.

l'incarcerato ha detto...

ps Nicola, mi sa che nemmeno a cent'anni raggiungerai la pace dei sensi!! Sono contento che va tutto apposto!

Daniel ha detto...

Il problema è che più il blogger diviene una figura istituzionale e un blogger di professione... più si perde in freschezza e spontaneità!

Come stai cara?
Grazie sempre per la tua splendida presenza...
un abbraccio
Daniel

Daniel ha detto...

Grazie cara Riri...
Ti lascio un abbraccio..
Qui c'è il diluvio
Daniel

Nihal ha detto...

Ciao Riri:)
Blogging, e proprio vero: per tutti coloro che lavorano “in questa nuova industria”. Un'altra coloro viene dal questo sito, e mi piacere vedere di opinioni vari presenti qui.
Mia citta' con tanto sole, giallo e azzurro come i colori, si fantastici fiori, il Bosforo, e fa circa 28 grado, caldissimo! Incredibile ma l'estate gia' arrivato.
Allora, ti auguro Buona giornata, saluti dal Ist'l al Torino come sempre.

Cristina R. ha detto...

Ciao, seguo il tuo blog con interesse, un abbraccio