Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


venerdì 4 giugno 2010

Innovation4business: ricerca e sviluppo a portata di mano



Previsto il 9 giugno l'incontro aperto a tutte le imprese piemontesi
MARINA PALUMBO (AGB)
TORINO
In tempi di crisi non sono tante le aziende che possono permettersi di fare ricerca e sviluppo, nonostante tutti i luminari dell'economia continuino a dirci che queste saranno le armi per cavalcare la ripresa.

Le piccole e medie imprese piemontesi, hanno però un alleato. Si chiama Innovation4business ed è un progetto di Csp, Regione Piemonte e Fondazione Torino Wireless. Funziona un po' come un centro di ricerca "in prestito": loro fanno da laboratorio, inventano oggetti e software innovativi e poi li offrono alle aziende, che possono acquisire gratuitamente la tecnologia, personalizzarla e immetterla sul mercato con il supporto dei ricercatori.

Mercoledì 9, a Villa Gualino, saranno presentati alcuni di questi prototipi tecnologici: dal tavolo multitouch per le riunioni o i servizi informativi e turistici, ai giochi interattivi per le sale d'aspetto dei reparti di pediatria, dai software per il controllo dei contenuti pedo-pornografici, al restauro di vecchie pellicole, fino ad applicazioni che rendono la Tv Digitale Terrestre interattiva, per controllare la posta elettronica o leggere il giornale. Ci sono poi soluzioni per il controllo a distanza delle sale server, per il rilevamento di dati ambientali attraverso la banda larga e i droni in volo in aree difficili da raggiungere. Insomma, le imprese piemontesi hanno la possibilità, sottoscrivendo un accordo, di accedere, non solo a tecnologia “pronta all'uso”, ma anche alla consulenza tecnica di ricercatori esperti, pronti a supportarne ulteriori sviluppi ai fini di inserimento nei diversi mercati.

L'appuntamento del 9 giugno, aperto dall'Assessore alle attività produttive di Regione Piemonte Massimo Giordano e da Giovanni Ferrero, Presidente di CSP, sarà dunque l'occasione per presentare la nuova edizione di Innovation4business e conoscere i nuovi prototipi tecnologici, disponibili nell'area demo, aperta per tutta la mattinata.

Innovation4business
Mercoledì 9 giugno, dalle 9 alle 13
Villa Gualino, viale Settimio Severo 63
Torino
Info e prenotazioni: innovation4business@csp.it

9 commenti:

pierangela ha detto...

buon fine settimana,
stiamo bene , la mamma si è ripresa molto bene, non fate caso se sono un po assente, ma a volte arriva sera è non sono riuscita ad accendere il pc.sono rimasta indietro con il lavoro e tutte le cose da sbrigare fuori. per di più c'è teo che mi porta via molto tempo,sembra inizi migliorare, ha ha vuto una brutta intossicazione da accumulo di ferro nel fegato, che è passato a tutti gli organi,purtroppo il primo veterinario lo curava per i dolori artrosici per cui è peggiorata la situazione. ora è in cura ad un veterinario di aviaria che naturalmente è fuori torino.
vi abbraccio una carezza a poker.

Milo ha detto...

Caro Nicola,
ogni tanto qualche buona notizia, come quella di cui scrivi nel post, che fa sperare in un futuro migliore!
La tecnologia è un'arma potente che potrebbe arrecare enormi benefici all'umanità, se usata in modo intelligente e ecosostenibile.
Io sono un fautore convinto, per esempio, del software Open Source, e il suo sviluppo, che sta crescendo ogni giorno, potrà combattere il monopolio dei pochi (2) in questo campo (Microsoft e Apple). E, si sa, il monopolio/duopolio appiattisce il livello dei prodotti e ne alza il prezzo. Il futuro in questo campo per esempio è promettente!

Purtroppo però le cattive notizie di questi tempi trionfano... Io sarò fissato, ma: BP sta (finalmente) estraendo circa 1000 barile al giorno dal Vaso di Pandora che ha criminalmente scoperchiato più di 40 giorni fa, mentre stanno riversandosi in mare altri 15.000 barili circa OGNI GIORNO. Il totale della perdita infatti ammonterebbe a 16.000 barili al giorno)

Scusa il chiodo fisso...

Un abbraccio!

Nicolanondoc ha detto...

E'devastante quella immensa chiazza color sangue che sta choccando il mondo intero, raggiungendo ormai anche le coste della Florida,la ferita inferta alla natura sembra innarrestabile e fiumi di petrolio continuano a fuoriuscire...tutto questo potrebbe cambiare il mondo...Milo...è chiaro che la responsabilità non è solo della BP ma del consorzio delle 7 sorelle compresa la nostra ENI...
Un abbraccio

il monticiano ha detto...

Caro ingegnere Nicola è una manna per te quest'incontro del 9 giugno.
Chissà come vi parteciperai contento.
Io non ci capirei 'ne mazza ma tu sei un portento in questo campo.
Fatti valere caro amico.

Nicolanondoc ha detto...

Caro Aldo, avrei anche potuto diventare ingegnere...purtroppo ho dovuto incominciare a lavorare che avevo 11 anni per tirare a campare con la mia famiglia...
Comunque un salto mercoledì andrò a farlo.

pulvigiu ha detto...

Buona domenica cara Riri.

Pietro ha detto...

Grazie dell'informazione, Nicola.
Buona domenica sera! :-)

Caterina ha detto...

Ciao Nicola,
tu sei (e sarai) sempre sul "top" con le novitá tecnologiche, il che é molto simpatico per me che sono un vero antitalento in questo campo.
Baci e buona notte

Gabry ha detto...

La tecnologia è un'arma a doppio taglio bisogna saperla usare e usare bene....
io a parte il pc, di cui ancora non ho scoperto tutte le innumerevoli possibilità che ha, per il resto non ne capisco un granchè, ma sarei comunque curiosa di vedere le novità...

Un abbraccio a tutto e buon inizio settimana!