Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


sabato 13 ottobre 2012

CITTA' GRIGIA

Le idee scivolano via controvoglia contromano
controsenso (doppio senso non-sense):
la città ingrigisce sull'asfalto maculato
di rifiuti nell'aria nei cuori volti passi,
le vetrine grondano reperti lacerti di
finta allegria sforzata ilarità amabilità
da museo delle cere - sotto corre il fiume nero
della paura che prende allo stesso laccio
violentatori e violentati....
A casa aspettano le domande gli occhi
e la gioia di un bambino: nostra unica assoluzione.

9 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Un ermetismo rinnovato, che lascia trasparire con chiarezza tanto amaro presente.

Gabry ha detto...

Versi che esprimono tutta l'amarezza del vivere di oggi.

Un abbraccio!

Pupottina ha detto...

un bel componimento poetico!

Sileno ha detto...

Versi che toccano le corde dell'emozione e della riflessione su un mondo grigio ed egoista.
Ciao Riri

nella ha detto...

Un quadro cupo , ma purtroppo vero della nostra società.
L'unico brillio in tanto squallore , sono proprio gli occhi dei bimbi!

pulvigiu ha detto...

Il grigiore della vita
davanti ai nostri occhi
della cronaca che mi mostra
la televisione ogni giorno,
questo è il grigio che non
sopporto anche se fuori c'è
una giornata di pioggia.

Buon martedì da Giuseppe.

zicin ha detto...

Un presente amaro ed un futuro incerto... un punto fermo... gli occhi e la gioia di un bambino

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Versi molto attuali.
Saluti a presto.

chicchina ha detto...

Vivere incerto,e i fiumi sotterranei della paura straripano e serpeggiano fra la gente ,fra noi gente che facciamo finta,o ci sforziamo di credere che non sia vero.