Una finestra sul Mondo

Arte - L'immagine del giorno

Astronomia - Un'immagine al giorno



Il gadget che stava qui è sospeso per 24/48/60 ore.
Stiamo valutando una soluzione alternativa.
Ghe pensi mi, così si espresso il Presidente dell'Isola che ha già riunito un'apposita task force che si concentrerà per trovare la soluzione migliore nel minor tempo possibile.
Nel frattempo nell'Isola c'è agitazione.
Pare esistano forme di vita intelligenti.
Il Presidente è sconvolto dalla raggelante novità.


lunedì 26 luglio 2010

NEL CIMITERO SULLE RIVE DELLO SPREA




Non hanno che voci
di foglie e di vento
i morti
e se si affacciano al fiume
di notte
vanno con lievi passi come
di danza
non lasciano tracce.
I vivi solleciti curano
i fiori
ma i morti solo hanno sete:
bevono lacrime
e rugiada dall’erba
prima che il sole l’evàpori.
Alti alberi intorno controllano
il cielo,
solo il salice è curvo:
carezza con teneri rami
le carni di marmo di un bimbo
che legge a una tomba
un racconto d’eternità.
R.L.

repost

21 commenti:

Gabry ha detto...

Bellissima questa lirica mi piace moltissimo l'ultino verso....
...solo il salice è curvo:
carezza con teneri rami le carni di marmo di un bimbo che legge a una tomba un racconto d’eternità....
molto dolce anche se triste.

Un saluto a tutto e buona serata.

Caterina ha detto...

Ciao R.L. ,
mi piace fare delle passeggiate nel cimitero. Le statue,le iscrizioni,le immagini, nomi, dati e anche i salici mi fanno pensare.
La tua poesia é eccellente. Mi porta accarezzi dolci anche se parli dei morti, delle lacrime.
Un grande abbraccio

Pietro ha detto...

"Non hanno che voci
di foglie e di vento
i morti..."
, ma talvolta possono avere concrete espressioni differenti.
Buon mercoledì, Nicola :-)

Pupottina ha detto...

triste, ma bellissima questa poesia. anche la foto è eloquente!

Pupottina ha detto...

ciao a tutti!
sono tornata, però ammetto che, stare in vacanza, mi piaceva molto.
almeno è rinfrescato un po' rispetto a prima della mia partenza, ma è una magra consolazione...

il monticiano ha detto...

Pur trattandosi di descrivere qualcosa di triste R.L. l'ha fatto usando parole molto tenere.
Grazie a R.L. e a Nicola.

giardigno65 ha detto...

che bella...

Pupottina ha detto...

sì, riri, la vacanza è andata bene ... il tempo non è volato, ma è stato vissuto al massimo... infatti ho dormito poco ed ora sono sempre assonnata...
;-)

Milo ha detto...

Carissimo Nicola,
questa poesia di R.L. è delicata e sublime al tempo stesso.
R.L. è autrice sensibilissima e di grande valore e la sto apprezzando ogni giorno di più!

"L'Isola Che C'è" è davvero un bel posto!

Un bacione ed un abbraccio a te e Riri, e ancora complimenti e ammirazione per questa poesia di R.L.

A presto!!!

Pietro ha detto...

Ti auguro un'ottima domenica, Nicola :-)

Lina-solopoesie ha detto...

Riri
Bellissimo questo racconto...
anche se se triste Bisogna sempre ricordarlo che non siamo eterni in questo mondo...
BUON FINE SETTIMANA lINA

Sileno ha detto...

Lirica stupenda, quando ho iniziato a leggere le prime parole ho pensato fossero di Bertold Brecht, complimenti vivissimi!

pierangela ha detto...

ciao sono rientrata per qualche giorno.
un abbraccio

Pupottina ha detto...

ciao Riri
eccomi ad augurarti un buon inizio settimana ^_____^ è sempre più duro riprendersi dal dopo vacanze, ma Pupottina stringe i denti e ci prova...

Spes ha detto...

Molto bella e immagine selezionata stupendamente!

RIRI...sono imperdonabilmente assente! Scusami. Anche se sono connessa (ogni cento anni) spesso non sono al pc!
Un bacio grandissimo!!!

Pupottina ha detto...

cara riri, scopro con piacere che ogni anno tu vai in vacanza quando io ritorno... eheheheheheh.... ti piace concederti la settimana esclusiva?!?! brava!!! ma al mio Kevin in ufficio non la concedono mai... il mio invece chiude e quindi faccio la settimana esclusiva di pulizie domestiche approfondite ... ;-) eheheheh almeno con le vacanze migliora la mia casa... speriamo il caldo ci dia un minimo di tregua....
un abbraccio e buon martedì ^___________^

Lina-solopoesie ha detto...

RIRI.
Che dire di questa vita ...
C'è stata concessa una sola e allora bisogna viverla fino all' ultimo respiro,anche se avvolte ci mette davanti troppe complicazioni..

Allora mi accontento di essere un miscuglio di buone e cattive qualità sulle quali però cero sempre di lavorarci su.

Quindi mi accontento del fatto che voglio sempre cercare di migliorare e di fare tante cose belle per gli altri.

mi accontento degli amici che ho -fra i quali tu- perchè sono persone molto valide..E I tuoi commenti Riri mi giongono sempre graditi ..così anche se non cambio post ... anche un salutino mi da l'opportunità di rispondermi e stare un pò al pc .
Ciao Ora anch'io vado a farmi un..sonnellino .
BACI BACI LINA

☆♥gabrybabelle (๏̯͡๏) ha detto...

Una lirica molto bella anche se triste,tutto bene vero?un passaggio per augurarvi @Riri e@Nicola buone ferie(si fà quel che si puo')un abbraccio al piccolo

desaparecida ha detto...

senza parole
con un vortice dentro!
grazie

Pietro ha detto...

Ciao Nicola! Passa un bellissimo weekend!
La sauna pare abbia diminuito leggermente la temperatura! ;-)

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Splendida questa poesia... mi ha fatto emozionare!!